Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dal Parlamento: Ratificati dal Senato la convenzione sulla proibizione o limitazioni di alcune armi convenzionali ed un accordo sulla giustizia con la Repubblica di Moldova

Data:

22/10/2009


Dal Parlamento: Ratificati dal Senato la convenzione sulla proibizione o limitazioni di alcune armi convenzionali ed un accordo sulla giustizia con la Repubblica di Moldova

L’Assemblea del Senato ha approvato definitivamente la ratifica ed esecuzione del Protocollo V della Convenzione sulla proibizione o limitazione dell'uso di alcune armi convenzionali che possono essere considerate dannose o aventi effetti indiscriminati (Convention on Certain Conventional Weapons – CCW – Ginevra, 10 ottobre 1980), relativo ai residuati bellici esplosivi (Protocollo fatto a Ginevra il 28 novembre 2003), nonché modifiche alla legge 7 marzo 2001, n. 58, recante istituzione del Fondo per lo sminamento umanitario.

Il Sottosegretario Vincenzo Scotti, a nome del governo, ha sottolineato che l’approvazione del provvedimento permettera’, ora, all’Italia di partecipare alla III Conferenza degli Stati firmatari del Protocollo V della Convenzione che si terra’ a Ginevra il 9 ed il 10 novembre prossimi. La ratifica – ha sottolineato Scotti - va incontro a frequenti richieste della nostra società civile, cui non sfugge la forte valenza del Protocollo, sia sul piano del diritto umanitario sia su quello del disarmo e della non proliferazione. L'opinione pubblica italiana ha ripetutamente dato prova di particolare sensibilità nel riconoscere l'importanza dell'azione contro le mine e i residuati bellici esplosivi. Dopo la firma della Convenzione di Oslo sulle munizioni a grappolo, risalente al dicembre scorso, la ratifica da parte del Parlamento italiano del Protocollo V conferma – ha concluso Scotti - la linea di coerenza su cui si muove la politica estera del nostro Paese nel settore dello sminamento umanitario.

L’Assemblea ha anche approvato definitivamente la ratifica ed esecuzione dell'Accordo tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica di Moldova per l'assistenza giudiziaria e per il riconoscimento e l'esecuzione delle sentenze in materia civile, fatto a Roma il 7 dicembre 2006.


Luogo:

Rome

9633
 Valuta questo sito