Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Cooperazione: in Libano al via progetto ecoturismo a Jaba Moussa

Data:

30/10/2009


Cooperazione: in Libano al via progetto ecoturismo a Jaba Moussa

L'Ambasciatore d'Italia in Libano, Gabriele Checchia, alla presenza di autorevoli personalità libanesi, ha presentato il progetto "Promozione dell’ecoturismo per la conservazione della riserva naturale di Jaba Moussa", nella zona cristiana di Kesrouan in Libano. L’iniziativa - finanziata dalla Cooperazione italiana con poco più di un milione di euro nell’ambito del programma di Emergenza Ross - ha l’obiettivo di promuovere i valori biologici, culturali e storici della Regione attraverso la creazione di una struttura di base di eco-turismo. Il progetto vedrà come beneficiari i villaggi cristiani maroniti dell'area, che soffrono di un'intensa emigrazione della popolazione giovane con un conseguente abbandono dei terreni agricoli (l'agricoltura rappresenta la principale attività della regione).

L'iniziativa si inserisce all'interno della strategia della Cooperazione italiana che sta finanziando importanti progetti nell'area cristiana del Monte Libano: un'area in cui si registra ancora la presenza di consistenti sacche di povertà e dove l’Italiaè presente in modo crescente seguendo il principio di equa distribuzione degli aiuti tra le differenti aree comunitario-confessionali del Libano.

Il progetto si svolge in continuità con quello varato lo scorso anno per favorire, il rientro dei cristiani dello Chouf (area mista druso-cristiana) che lasciarono le loro terre a seguito degli scontri, dei tragici scontri del 1983-1984, durante la guerra civile libanese.


Luogo:

Rome

9654
 Valuta questo sito