Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Il Ministro Frattini chiude il seminario sulla finanza islamica: è un’opportunità da cogliere

Data:

04/11/2009


Il Ministro Frattini chiude il seminario sulla finanza islamica: è un’opportunità da cogliere

“Se ci impadronissimo degli strumenti della finanza islamica, potremmo penetrare meglio con le nostre imprese nei Paesi arabo-musulmani”. Lo ha detto il Ministro Frattini, che alla Farnesina ha chiuso i lavori di un Seminario sulla Finanza islamica. “L'Italia e' il primo partner commerciale europeo dell'Arabia Saudita ed e' nella 'top three' degli Emirati arabi, del Qatar e del Kuwait'', ha ricordato il Ministro, reduce da due recenti missioni nei Paesi del Golfo.

''Il sistema Italia deve quindi guardare a questi grandi mercati'' e deve capire che ''o la sfida la cogliamo noi o, la coglieranno altri prima di noi''. Il Ministro ha poi ricordato che esiste un ''accordo quadro'' tra l'Abi e l'Unione delle banche arabe e che ''si sta cercando la compatibilità delle regole della finanza islamica'' con quelle della finanza internazionale. In questo ''non bisognerebbe adottare una legislazione specifica motivata dal carattere islamico'' di queste attivita' finanziarie, perche' ''darebbe il senso di quella separatezza che noi vogliamo evitare'', ma piuttosto ''sarebbe utile un monitoraggio dell'applicazione reale delle regole della finanza islamica''.

Questo sistema finanziario inoltre, ha aggiunto il Ministro, gioverebbe anche all'integrazione delle comunita' islamiche che vivono in Italia. La finanza islamica rappresenta infine ''un'opportunita' per trovare soluzioni per uscire dalla crisi economica globale e nuove idee per la riforma delle istituzioni economiche internazionali'', ha concluso.


Luogo:

Rome

9677
 Valuta questo sito