Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Turchia: il Ministro Frattini, l’obiettivo è la piena integrazione nell’UE

Data:

18/11/2009


Turchia: il Ministro Frattini, l’obiettivo è la piena integrazione nell’UE

"Sottolineare gli impegni che la Turchia deve ancora rispettare non può significare rimettere in discussione l'obiettivo finale che è la piena integrazione nell'Unione Europea". E' questo il forte messaggio lanciato dal Ministro Franco Frattini, che ha aperto insieme con il collega turco Ahmet Davutoglu i lavori del sesto Foro di dialogo italo-turco ad Istanbul, incontro annuale tra le società civili dei due Paesi. Un nuovo incontro, quello di Istanbul, tra i due Paesi che il 16 dicembre prossimo sarà seguito a Roma dal secondo Vertice Intergovernativo, presieduto dai due premier Silvio Berlusconi ed Tayyip Erdogan con la partecipazione dei Ministri competenti nei settori di principale collaborazione bilaterale.

La missione del Ministro Frattini, in contemporanea con la visita di Stato del Presidente Napolitano, si inserisce nel partenariato strategico Italia-Turchia, con eccellenti rapporti bilaterali rafforzati anche dal forte sostegno del governo italiano all'adesione della Turchia all'UE. “L'Europa – ha ribadito il Ministro – avrebbe un grande vantaggio ad avere la Turchia membro dell'UE. Un Paese affidabile e allo stesso tempo in grado di negoziare con l'Iran, con i Paesi arabi e con quelli del Caucaso". "L'Italia può spiegare sempre meglio e sempre di più ai quei Paesi europei che hanno dubbi, che la Turchia è un valore aggiunto per aiutare l'Europa ad essere un attore globale". Il Ministro degli Esteri turco Davutoglu, da parte sua, ha sintetizzato l'eccellenza dei rapporti che legano i due Paesi, affermando che "la relazione d'amicizia che lega l'Italia alla Turchia è un modello per il mondo".


Luogo:

Roma

9748
 Valuta questo sito