Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Mostre: gli esploratori italiani in America Latina

Data:

22/02/2010


Mostre: gli esploratori italiani in America Latina

Un percorso attraverso le civiltà che si sono sviluppate in Perù, Ecuador, Messico, Brasile, Paraguay e Argentina: “Viaggiatori italiani dell'800 in America Latina” è il titolo di una mostra inaugurata venerdì 19 febbraio – con il contributo di Enel – al Museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini” a Roma alla presenza del Sottosegretario Scotti. L’esposizione, infatti, è stata organizzata in collaborazione con il MAE nell’ambito delle celebrazioni organizzate in Italia per il bicentenario dell'indipendenza dei Paesi dell'America Latina.

“L'Italia – ha sottolineato Scotti – vuole partecipare alle celebrazioni dell'indipendenza di questi Paesi con grande rispetto e consapevole del tributo che l'Europa deve al continente”. “Questa mostra - ha aggiunto - rappresenta l'amore italiano verso quel mondo. La politica deve guardare con umiltà i processi di libertà vissuti da quei paesi. E' giusto sottolineare quanti italiani straordinari hanno affiancato la loro lotta”.

La mostra, che resterà aperta fino al 19 aprile, si sofferma su alcuni personaggi che, per la loro traiettoria di vita o per l'importanza scientifica della loro opera, hanno lasciato un’impronta nell'antropologia e nell'etnografia. Alessandro Malaspina, Enrico Hillyer Giglioli e Giacomo Bove hanno visitato zone dell'America al seguito di spedizioni ufficiali. Padre Illuminato Coppi e Guido Boggiani, uno missionario e l'altro pittore, possono essere considerati viaggiatori-scienziati. Al pari di Gaetano Osculati, che attraversò il Rio delle Amazzoni; Antonio Raimondi, che fece del Perù la sua patria; Ermanno Stradelli, geologo ed etnologo che dedicò la sua vita alle etnie del Vaupes.

Parte dell'esposizione è dedicata ad oggetti provenienti dalle aree dell'America Latina dove i viaggiatori italiani operavano. Spiccano, tra gli altri, i tessuti peruviani, gli ornamenti plumari delle culture amazzoniche, le ceramiche dei popoli del Chaco, gli utensili e le imbarcazioni dei Fuegini.


Luogo:

Roma

10068
 Valuta questo sito