Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Prima conferenza italo-cinese su rischi sismici

Data:

29/03/2010


Prima conferenza italo-cinese su rischi sismici

La preparazione in caso di disastri naturali come i terremoti sarà il tema al centro della prima conferenza italo-cinese “Metodologie e tecnologie avanzate in geofisica, geodinamica e nella stima della pericolosità sismica”, in programma martedì 30 marzo a Pechino.

L’evento è stato organizzato dall’Ambasciata d’Italia a Pechino, dalla China Earthquake Administration, dall’Istituto di Geofisica e Geologia, Chinese Academy of Sciences e dall’Università di Trieste con lo scopo di rafforzare i rapporti di collaborazione e amicizia tra i due Paesi. I lavori saranno aperti dall’Ambasciatore Riccardo Sessa e dal Presidente dell’Istituto di Geofisica, Chen Yuntai, che l’anno scorso è stato nominato dal Governo italiano membro della Commissione Internazionale sulla Previsione Sismica, promossa dalla Protezione Civile in seguito al terremoto dell’Abruzzo del 2009.

La conferenza analizzerà i risultati ottenuti dall’applicazione di metodologie avanzate in geofisica e geodinamica e affronterà il tema dell’utilizzo delle conoscenze di geofisica attualmente disponibili al fine di migliorare la preparazione a futuri scenari sismici, tenendo conto della dura lezione avuta dai terremoti del Sichuan (2008), dell’Abruzzo (2009) e di Haiti (2010).

La Chinese Academy of Sciences, la Chinese Earthquake Administration, la Protezione Civile e l’Universita’ di Trieste da alcuni anni hanno avviato una fruttuosa collaborazione nei settori della geofisica e della sismologia.


Luogo:

Roma

10195
 Valuta questo sito