Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Start 2: ambasciatori Usa e Russia, passo avanti per il disarmo globale

Data:

08/04/2010


Start 2: ambasciatori Usa e Russia, passo avanti per il disarmo globale

"Oggi è stato compiuto un passo fondamentale che crea le condizioni per un salto di qualità nelle relazioni bilaterali tra Stati Uniti e Russia” e apre la strada ad altre potenze nucleari per la riduzione delle armi nucleari. Lo ha sottolineato l’Ambasciatore russo Alexei Meshkov nel corso di un incontro alla Farnesina con l’Ambasciatore americano David Thorne e con il Vice Segretario Generale del MAE Sandro De Bernardin, coordinato dal Capo del Servizio Stampa del MAE Maurizio Massari, nel giorno della firma a Praga, da parte dei Presidenti di Russia e Stati Uniti Dmitry Medvedev e Barack Obama, del Trattato Start 2 sulla riduzione delle armi strategiche.

Thorne ha sottolineato l'aspetto della ''cooperazione'' tra USA e Russia rafforzata dall'impegno preso a Praga da Obama e Medvedev, aggiungendo che ''si tratta di un reale cambiamento per la sicurezza globale''. ''Lavoreremo insieme per le nuove sfide'', ha aggiunto ricordando le parole pronunciate un anno fa da Obama proprio a Praga sul sogno di un mondo senza nucleare. Concetto ripreso anche dall’Ambasciatore De Bernardin: ''L'obiettivo è quello di raggiungere un mondo senza nucleare mantenendo la sicurezza globale'' e lo Start è una "ulteriore iniezione di fiducia" nelle relazioni internazionali, “crea l'atmosfera giusta”, e avrà “effetti benefici” a cominciare dal Consiglio Nato-Russia.

I prossimi appuntamenti sulla strada del disarmo nucleare sono imminenti: il 12 e 13 aprile a Washington con la conferenza sulla sicurezza nucleare e il 3 maggio a New York per la revisione del Trattato di Non Proliferazione.


Luogo:

Parigi

10231
 Valuta questo sito