Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

L’Intervista: Verso l’esercito europeo: il Col. Veniero Santoro, le Forze Armate italiane collaborano attivamente al processo di integrazione ma la decisione è politica

Data:

24/05/2010


L’Intervista: Verso l’esercito europeo: il Col. Veniero Santoro, le Forze Armate italiane collaborano attivamente al processo di integrazione ma la decisione è politica

Passa dal "se" del precedente Trattato di Nizza al "quando" del Trattato di Lisbona in vigore dal 1 gennaio 2010, la prospettiva dell’effettiva difesa comune europea e quindi dell’esercito europeo. Infatti "la decisione dovrà essere presa dai più alti livelli politici, in quanto implica la cessione all’Unione europea di una parte importante della sovranità nazionale e cioè quella relativa all’autorità sulle proprie forze Armate, e ciò si potrà attuare solo dopo che gli Stati Membri si sentiranno pronti a farlo".

Le Forze Armate italiane perseguono, comunque, "l’impegno per la ricerca di una sempre maggiore interoperabilità e armonizzazione delle procedure nel processo di integrazione dell’Unione Europea". Il Colonnello Santoro spiega nella video intervista concessa al portale della Farnesina, "esteri.it", non soltanto i meccanismi del processo di integrazione nella politica di difesa comune, ma anche le forme di collaborazione esistenti fra eserciti dei Paesi Ue nonché il ruolo ed il contributo delle forze armate italiane.


Luogo:

Bolzano

10402
 Valuta questo sito