Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

InCE: Frattini, l’Iniziativa diventi collettore di progetti nella regione

Data:

15/06/2010


InCE: Frattini, l’Iniziativa diventi collettore di progetti nella regione

Rilanciare l'Iniziativa Centro Europea alla luce delle nuove dimensioni regionali. Ed avvicinarla all’UE - anche con l'istituzione di un'antenna permanente a Bruxelles - dotandola di maggiori strumenti finanziari. E' questo il futuro del foro di dialogo, secondo il Ministro Franco Frattini, che ha rappresentato l’Italia alla Ministeriale dell'InCE che si è svolta in Montenegro. L’InCE - ha sottolineato Frattini - dovrà diventare un "collettore di iniziative e politiche virtuose nella Regione, traducibili in progetti da realizzare con risorse UE, BERS (Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo) e BEI (Banca Europea per gli Investimenti)".

L'obiettivo è anche quello di creare "una rete di collegamento tra imprese interessate a investire nella regione", come molti grandi gruppi italiani tra cui "ENEL, A2A, ENI e grandi costruttori" che si "devono collegare meglio". Un "business council InCE", è la proposta lanciata da Frattini, che "tenga in collegamento" anche la Regione Adriatico-Ionica. Una "forma strutturata di rete imprenditoriale da insediare a Trieste che ogni anno possa individuare le priorità industriali (dall'energia alle infrastrutture, dal turismo ai trasporti) per dare la capacità di attirare investimenti europei o bancari".

L'Italia punta inoltre a rafforzare i rapporti tra BERS e InCE anche attraverso il trust fund (il fondo fiduciario presso la BERS) da 32,5 milioni di euro che - ha ricordato Frattini - ha avuto un effetto 'volano': ogni euro finanziato è stato in grado di generare 155 euro di investimenti. Oggi in Montenegro (presidente di turno dell'Iniziativa che passerà nel 2011 il testimone alla Serbia) i 18 Ministri degli Esteri dei paesi InCE hanno esteso il Fondo anche per il 2011 - 'raccomandando' un incremento delle risorse e invitando a esplorare la possibilità anche di una partecipazione dei privati - ed hanno accolto la proposta di trasferire a Trieste, sede oggi del Segretariato permanente dell'Iniziativa, la riunione annuale dei Ministri degli Esteri InCE. Tra le proposte per rilanciare l'Iniziativa (formulate anche dal gruppo di esperti internazionali guidato dall'onorevole Roberto Antonione), quella di istituire una rappresentanza permanente a Bruxelles per sostenere l'InCE nei suoi obiettivi.

Luogo:

Roma

10486
 Valuta questo sito