Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Cooperazione: microcredito per rafforzare il ruolo delle donne nello sviluppo economico dei Territori Palestinesi

Data:

07/07/2010


Cooperazione:  microcredito per rafforzare il ruolo delle donne nello sviluppo economico dei Territori Palestinesi

L’Italia e’ uno dei Paesi piu’ impegnati nel Territori palestinesi in  programmi di sviluppo economico agevolando l’uso del microcredito, in particolare a favore delle donne in cooperative,  per rafforzarne il loro ruolo nel processo di sviluppo economico.

Sono, infatti,  attivi nei Territori Palestinesi due progetti promossi e cofinanziati dal Ministero Italiano degli Affari Esteri e affidati a due ONG italiane, entrambi della durata di 3 anni ciascuno. Il progetto “Creazione di Centri Femminili di Microcredito e Risparmio come modo per rafforzare il ruolo delle donne nella società e per generare reddito nel distretto di Tulkarem, Cisgiordania”, guidato dalla ONG italiana  CESVI in partnership con il Palestinian Working Women Society for Development (PWWSD) e l’Arab Center for Agricultural Development (ACAD). Questo progetto prevede la realizzazione di attività sociali e soprattutto di microcredito per il rafforzamento del ruolo della donna nel distretto di Tulkarem (Nord della Cisgiordania), attraverso la creazione di quattro “Women Center” e di altrettante cooperative, rispettivamente nei villaggi di Qaffin, ‘Anabta, ‘Attil e Kufr Sur/Kufr Zibad. Nel complesso beneficeranno delle attività circa 40 villaggi del Governatorato di Tulkarem e delle aree limitrofe. Sempre in Cisgiordania, la ONG italiana ACS gestisce dall’aprile 2009 in collaborazione con l’associazione locale Palestinese Youth development association (Yda) il progetto “Programma di Microcredito a sostegno dei giovani palestinesi della Cisgiordania”. L’iniziativa, della durata di tre anni, ha come obiettivo favorire lo sviluppo economico locale valorizzando alcune attività tipiche della tradizione palestinese, quali l'allevamento e il ricamo, sfruttando il microcredito come strumento generatore di reddito. Sono stati infatti costituiti gruppi di risparmio composti da giovani di diversi villaggi della Cisgiordania. Al fine di favorire lo spirito solidaristico si è in inoltre privilegiata la concessione di crediti per progetti cooperativi. Parallelamente, nel corso dell’anno, sono state realizzate attività di formazione ed assistenza tecnica ai giovani sulla costituzione e gestione di gruppi di risparmio e cooperative, sulla gestione contabile delle attività, e sull’analisi delle possibilità offerte dal mercato locale e dai canali del commercio equo. Per incoraggiare la partecipazione femminile, si è sollecitata la richiesta di crediti da parte di donne facenti parte dei gruppi di risparmio e credito. Le donne hanno privilegiato la richiesta di crediti individuali per la realizzazione di piccole attività economiche (ricamo, piccolo negozio) piuttosto che la partecipazione attiva a progetti cooperativi (nella maggior parte dei casi di allevamento).

Alla fine del 2008 si e’ chiuso il progetto promosso triennale cofinanziato dal Ministero degli Affari Esteri Italiano “Progetto di sviluppo rurale integrato basato sul ruolo delle donne e sui processi di organizzazione locale ed istituzionale” gestito dalla ONG l'Associazione di cooperazione e solidarietà (ACS)  in partenariato con il PARC(Palestinian Agriculture Relief Committees). Il progetto ha avuto come risultati principali:  la creazione ed il rafforzamento di 40 Women Clubs in contesto rurale; il supporto ad attività generatrici di reddito attraverso il microcredito accordato alle donne, organizzate in Save and Credit Associations; la creazione di 25 cooperative agricole, di cui 11 biologiche, pienamente inserite nei circuiti di distribuzione e vendita del Fair Trade; la creazione di un organismo palestinese – COAP - specificamente preposto alla certificazione dei prodotti biologici in conformità con le normative internazionali ed europee.


Luogo:

روما

10563
 Valuta questo sito