Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Italia-Algeria: Frattini in missione per rilanciare partenariato

Data:

13/07/2010


Italia-Algeria: Frattini in missione per rilanciare partenariato

Rilanciare il partenariato bilaterale tra Italia e Algeria e rafforzare la presenza delle imprese italiane nel Paese africano, in particolare nei settori delle grandi opere e dell’energia: sono tra gli obiettivi della missione del Ministro Frattini in Algeria, il prossimo 14 luglio, che incontrerà il Primo Ministro Ouhiaya e il Ministro degli Affari Esteri Medelci.

Tra i temi in agenda la collaborazione in campo energetico, industriale e della difesa, le grandi opere, i visti per gli operatori italiani e la lotta al terrorismo internazionale e ci sarà spazio anche per un giro di orizzonte sulle principali tematiche regionali ed internazionali. La visita del Ministro Frattini ha luogo a poca distanza dalla missione in Algeria dell’On. Craxi (24 maggio), a conferma della consolidata collaborazione con Algeri sui più rilevanti dossier internazionali.

L’Algeria è il primo fornitore di gas naturale dell’Italia, coprendo circa il 35% del fabbisogno nazionale. I due Governi hanno concordato di procedere all’ulteriore rafforzamento del partenariato energetico bilaterale attraverso la partecipazione delle imprese italiane ad iniziative nell’up-stream, lo sviluppo di accordi per la commercializzazione congiunta degli idrocarburi, il prolungamento dei contratti in essere per la fornitura di gas e lo sfruttamento delle riserve petrolifere, nonché collaborazioni nel settore delle energie rinnovabili.

Sul fronte delle grandi opere, il Governo algerino ha finanziato nel decennio scorso importanti piani di sviluppo infrastrutturale di cui anche le imprese italiane hanno beneficiato. Il piano quinquennale 2010-2014, varato dalle Autorità algerine da alcune settimane, prevede un impegno finanziario complessivo di circa 280 miliardi di dollari in progetti infrastrutturali: è interesse italiano parteciparvi in maniera significativa.

 


Luogo:

روما

10572
 Valuta questo sito