Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Cooperazione: Libano, interventi per la comunità cristiana

Data:

02/08/2010


Cooperazione: Libano, interventi per la comunità cristiana

Favorire il ritorno della popolazione cristiana nei villaggi originari. E’ l’obiettivo degli interventi finanziati dalla Cooperazione Italiana, per un valore di 1.200.000 euro, nel Monte Libano. Il 23 luglio scorso l’Ambasciatore italiano Gabriele Checchia e il Ministro libanese per gli Affari Sociali, Salim Sayegh hanno effettuato una visita tecnica presso alcuni villaggi del Monte Libano, inaugurando alcune opere dell’iniziativa “Supporto allo Sviluppo locale nei villaggi del Monte Libano”.

L’intervento, che insiste su un’area particolarmente sensibile del paese in quanto teatro di un massiccio esodo della popolazione cristiana (caratterizzata da una prevalenza di cristiani maroniti e da una minoranza di cattolici ed ortodossi) durante il quindicennio ‘75-‘90, mira ad incoraggiare il ritorno di persone ed attività produttive e a garantire migliori condizioni di vita alle popolazioni residenti, tramite la riqualificazione di alcuni servizi di base (sistema idrico e sistema di depurazione), il miglioramento dell’uso dei suoli e il ravviamento di alcune attività agricole.

Tali risultati sono stati raggiunti con il coinvolgimento delle Municipalità e la comunità locale nel processo decisionale di miglioramento dei propri villaggi, in stretto raccordo con le autorità centrali. Medesimi risultati verranno raggiunti nell’ambito dell’ iniziativa “Miglioramento delle infrastrutture municipali dello Chouf”, intervento finanziato dalla Cooperazione Italiana per un valore di 1.300.000 euro e in fase di avvio, che permetterà lo sviluppo economico di altri 12 villaggi nell’area dello Chouf, drusa e cristiana, al fine di favorire il ritorno degli abitanti tramite il miglioramento delle infrastrutture e dei servizi.

All’interno di una sempre maggiore attenzione del Governo italiano alla popolazione cristiana del Libano, l’Ambasciatore Checchia, accompagnato dal Direttore dell’Ufficio di Cooperazione di Beirut Fabio Melloni, ha anche consegnato un autobus di 30 posti all’Associazione "Ajdadouna" (attiva in progetti a sostegno della comunità locale degli anziani e dei poveri),nell'ambito di una iniziativa che interviene nel villaggio cristiano di Rmeish, finanziata e realizzata dalla Cooperazione Italiana per un valore di 50.000 dollari.


Luogo:

Roma

10630
 Valuta questo sito