Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Expo Shanghai: l’Italia degli innovatori

Data:

27/08/2010


Expo Shanghai: l’Italia degli innovatori

Oltre cinquecentomila visitatori hanno potuto conoscere ed apprezzare all’Expo, in corso a Shanghai, l’eccellenza italiana nel campo dell’innovazione tecnologica e della creatività: per quindici giorni a partire dal 24 luglio, infatti, nel padiglione italiano, si è svolta la manifestazione "Italia degli innovatori", una mostra di 265 prodotti presentati da una delegazione di 84 imprese italiane che ha potuto incontrare 196 imprenditori cinesi. Quattordici imprese italiane hanno sottoscritto accordi commerciali.

La manifestazione promossa dal Ministero per la Pubblica Amministrazione e Innovazione e dal Commissario Generale del Governo per l’Expo, ha permesso ai visitatori cinesi di apprezzare la tecnologia italiana, dal cellulare salvavita che segnala il pericolo alle unità di emergenza ospedaliera in caso di grave malore, al robot spazzino che preleva rifiuti in casa e negli androni dei condomini, al suggestivo sistema di produzione di energia eolica senza vento, al termovalorizzatore trasportabile ad alta quota, per il trattamento termico di rifiuti in condizioni particolari come le spedizioni alpinistiche o il trekking.

"L’Italia – ha detto Beniamino Quintieri, Commissario generale del Governo per l’Esposizione Universale di Shanghai - è spesso considerata come il Paese della moda, del design, dell’arredamento, dell’alimentazione; tuttavia, non è solo questo. È anche e soprattutto un Paese in cui la tradizione si concilia con l’innovazione".

Attraverso il sito www.italianvalley.it, il pubblico ha potuto esprimere la propria preferenza tra i 265 progetti selezionati. Al primo posto, con un totale di 98.358 voti, Suite Home, la casa su due ruote, riciclabile ed eco-sostenibile. Un progetto sviluppato a partire dal 2007 da Hangar Design Group (una giovane agenzia di Mogliano Veneto, in provincia di Treviso, specializzata in vari tipi di progetti, da interior a web design) e realizzato, in seguito a una recente collaborazione, da Pircher Oberland (un’azienda di Bolzano). Nella classifica dei vincitori, Suite Home è stata seguita dal progetto di e-government Smart Cities di Engineering; dal Robot Sirio per la chirurgia mininvasiva realizzato da Masmec; dal veicolo senza pilota Nimbus e dal progetto Canal View di Officine Panottiche che permette di muoversi all’interno di uno spazio virtuale.

Tra luglio ed agosto il padiglione italiano ha ospitato manifestazioni culturali e convegni. Il 25 luglio si è svolto un convegno sulla robotica e sullo scambio di tecnologie tra Italia e Cina. Il convegno ha focalizzato l’attenzione sulle applicazioni in campo medico, con due esempi cinesi ed uno italiano realizzato dalla Scuola Sant’Anna di Pisa. Dal 2 al 18 il lusso si è intrecciato con la qualità dell’artigianato della Bottega Veneta che ha svelato per la prima volta le sue raffinatissime tecniche di produzione delle borse al pubblico cinese. Nella sala "Making Of" del Padiglione Italia tre artigiane (tutte donne) si sono cimentate nella realizzazione di una serie di borse sviluppate con un metodo di lavorazione unico. Dal 2 al 15 agosto la creatività e la tecnologia del Piemonte sono state le protagoniste di una mostra dal titolo "Sinfonia del Piemonte". Una vera e propria melodia, quindi, per promuovere le eccellenze di una Regione che in Italia è "al primo posto per investimenti privati in ricerca e sviluppo" come ha sottolineato Quintieri.


Luogo:

Rome

10677
 Valuta questo sito