Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Balcani: Stato e Regioni lanciano una strategia per l’Adriatico e lo Ionio (Bari, 17 settembre)

Data:

15/09/2010


Balcani: Stato e Regioni lanciano una strategia per l’Adriatico e lo Ionio (Bari, 17 settembre)

Opportunità e potenzialità di una Macroregione Adriatico Ionica, è il tema della tavola rotonda in programma alla Fiera del Levante di Bari venerdì 17 settembre (ore 11.00-13.30 Sala Acero - Auditorium Spazio 10). Parteciperanno il Sottosegretario agli Affari Esteri Sen. Alfredo Mantica, il presidente del Comitato delle Regioni dell’Unione Europea Mercedes Bresso, il Presidente della Regione Puglia Nicki Vendola, il Presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca, il presidente della Regione Molise, Michele Iorio, il Vice Presidente dell’Abruzzo Alfredo Castiglione e rappresentanti di Friuli - Venezia Giulia, Calabria, Sicilia e Veneto. L’iniziativa si svolge in collaborazione con la rivista l’interprete internazionale, AnsaMed e Radio Radicale e con la partecipazione ai lavori dell’inviato speciale del TG1 Duilio Gianmaria, del responsabile esteri dell’ANSA Stefano Polli, del Direttore di Radio Radicale Paolo Martini e del Direttore dell’Interprete internazionale Francesco De Leo.

La Macro Regione Adriatico Ionica è un nuovo modello di collaborazione e di integrazione tra Europa e i paesi dei Balcani Occidentali, promosso da Italia, Grecia e Slovenia e a cui le regioni dell’Iniziativa Adriatico Ionica hanno dato un convinto sostengo con l’obiettivo di realizzarla entro il 2014.

“Nei Balcani Occidentali è necessario sviluppare un accentuato approccio macro regionale all’integrazione europea ” - afferma il Senatore Mantica – “così come avvenuto con positivi risultati nel Mar Baltico e nell’area danubiana. Oggi, anche alla luce del comportamento sul Kosovo coraggioso e responsabile tenuto dalla Serbia all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, è più che mai importante accelerare la cooperazione transfrontaliera con i Balcani Occidentali e dare dei segnali concreti di un rafforzamento del processo di inclusione dell’Europa Sud Orientale nella UE. La realizzazione della Macro Regione Adriatico Ionica può essere un importante tassello di questa strategia. È necessario accelerare con il progetto Adriatico Ionico sia per dare una risposta dell’Europa ai paesi dei Balcani Occidentali, sia per affrontare in tempo utile una pianificazione strategica nell’utilizzo coordinato dei finanziamenti europei per il periodo 2014 – 2020”.


Luogo:

Roma

10728
 Valuta questo sito