Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

UE-Turchia: Frattini, aprire il capitolo energia entro l’anno

Data:

01/10/2010


UE-Turchia: Frattini, aprire il capitolo energia entro l’anno

L'Italia lavora per far riprendere i negoziati di adesione della Turchia in Europa, aprendo almeno il capitolo dell'energia sotto la presidenza belga dell'Unione, cioè entro l'anno. Lo ha detto il Ministro Franco Frattini, che ha ricevuto alla Farnesina il premio "Turkey in Europe".

Il riconoscimento, consegnato dal presidente dell'Associazione di Amicizia Italia-Turchia, Giorgio Zappa, sintetizza per il Ministro l'impegno del governo italiano nel percorso europeo della Turchia, un paese di "importanza strategica come partner di sicurezza e attore sugli scenari mediterraneo, mediorientale e caucasico, partner affidabile per affrontare le sfide come il terrorismo e la non proliferazione, e membro della Nato molto attivo". Frattini ha auspicato l'apertura del capitolo negoziale sull'energia perché la Turchia "è un crocevia di progetti infrastrutturali in cui l'Italia è coinvolta".

 L'Italia, ha ricordato il Ministro, ha promosso da tempo un gruppo informale di amici della Turchia per "coagulare" il sostegno al cammino di Ankara verso l'Ue. E se c'è "la consapevolezza di difficoltà" poste da alcuni paesi, "la strada europea della Turchia, soprattutto dopo l'esito del referendum, non deve essere ostacolata".

Frattini ha infine sottolineato la grande solidità delle relazioni bilaterali italo-turche, ricordando che si sta preparando, "probabilmente per novembre", un vertice intergovernativo a cui parteciperanno i due Premier, Silvio Berlusconi e Recep Erdogan, insieme con altri ministri.


Luogo:

Roma

10784
 Valuta questo sito