Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Frattini: ricevute le scuse dal Governo serbo per i propri ultras

Data:

13/10/2010


Frattini: ricevute le scuse dal Governo serbo per i propri ultras

"Il Ministro degli Esteri serbo Jeremic mi ha presentato le scuse formali a nome del Governo serbo". E' quanto ha detto il Ministro Franco Frattini a proposito delle vicende che ieri a Genova hanno portato alla sospensione della partita di calcio Italia-Serbia. Frattini ha riferito che il suo collega lo ha rassicurato sull'impegno a "intensificare le ricerche dei responsabili e catturare i criminali che riceveranno punizioni esemplari".

Nel colloquio telefonico con il collega serbo, Frattini ha ribadito il forte disappunto del Governo e l'indignazione dell'opinione pubblica italiana per i gravissimi e inaccettabili incidenti causati ieri sera a Genova dalle frange radicali della tifoseria serba, giunta in Italia in occasione dell'incontro con la nazionale italiana. Jeremic ha ribadito le scuse ufficiali del suo Governo, tanto più sentite trattandosi di episodi incresciosi avvenuti in un Paese come l'Italia, al quale la Serbia si sente particolarmente legata e che rappresenta uno dei principali sostenitori delle aspirazioni europee di Belgrado.

Frattini ha comunque precisato che "si sono coperti di vergogna quei criminali" che ieri sera hanno dato vita agli scontri allo stadio di Genova e non "un Paese che sta uscendo da un periodo difficile e che noi accompagniamo nel cammino verso l'Europa". Quindi, ha aggiunto che si tratta "di persone che consideriamo pericolose per la Serbia, l'Italia e l'UE".


Luogo:

Roma

10835
 Valuta questo sito