Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Cooperazione: nuova vita al porto di Abdeh, nel nord del Libano

Data:

03/12/2010


Cooperazione: nuova vita al porto di Abdeh, nel nord del Libano

La Cooperazione Italiana ha finanziato la riabilitazione del porto di Abdeh, nel nord del Libano, vicino al campo profughi palestinese di Nahr el Bared. Questa iniziativa rientra nel quadro del progetto più ampio rivolto ad affiancare al sostegno assicurato ai palestinesi di Nahr el-Bared anche l’assistenza alle sei municipalità limitrofe al campo che hanno gravemente risentito dei danni del conflitto del 2007, visto che le sei municipalità coinvolte sono infatti tra le più povere del Paese e la pesca resta la maggiore fonte di sostentamento per molte famiglie sia libanesi che palestinesi dell'area.

Lunedì 29 novembre ha avuto luogo la cerimonia di inaugurazione. La Resident Representative di UNDP, Marta Ruedas, ha ringraziato l'Italia per aver finanziato l'iniziativa, la prima nel suo genere in Libano. Infatti il dragaggio di un porto è avvenuto in maniera conforme agli standard internazionali di rispetto dell'ambiente marino e senza danneggiare il patrimonio ittico dell'area.

E' stato altresi' rilevato, nei vari interventi, come la riabilitazione del porto per pescherecci di Abdeh fosse il principale intervento strutturale necessario per iniziare una strategia di rafforzamento del settore della pesca nell'area e come il progetto mirasse a migliorare le condizioni di vita della comunità dei pescatori e ad incrementare il potenziale e la sicurezza del porto.

Luogo:

Rome

11053
 Valuta questo sito