Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Ue: brevetto; Mantica, no a fuga in avanti

Data:

10/12/2010


Ue: brevetto; Mantica, no a fuga in avanti

“Se qualche dubbio avevamo, il Commissario al mercato interno Michel Barnier ce lo ha tolto annunciando che la Commissione ha già pronto un progetto per la cooperazione rafforzata: questa non è una accelerazione, ma una fuga in avanti”. Lo ha detto il Sottosegretario Alfredo Mantica dopo la conclusione del Consiglio competitività in cui la Commissione ha annunciato che martedì prossimo avvierà la proposta di “cooperazione rafforzata” tra 11 stati membri che non include l’Italia e la Spagna per realizzare il brevetto europeo. Per l’Italia, che per la prima volta dalla firma dei trattati di Roma nel 1957 verrebbe esclusa da una normativa comunitaria, “la questione del brevetto – ha aggiunto Mantica – non è una questione economica ma politica” ed ha annunciato che l’Italia “darà battaglia”. Nel suo intervento al Consiglio europeo, Mantica ha affermato che “ci troviamo di fronte al tentativo di definire una gerarchia di poteri e di valori all’interno dell’Ue in violazione di tutti i principi di pari dignità e di rispetto delle diversità linguistiche e culturali degli Stati membri”.


Luogo:

Rome

11076
 Valuta questo sito