Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Cooperazione: Kenya, riqualificazione della baraccopoli di Korogocho

Data:

16/12/2010


Cooperazione: Kenya, riqualificazione della baraccopoli di Korogocho

La Cooperazione Italiana è impegnata per la riqualificazione urbana della baraccopoli di Korogocho, Nairobi. Nella capitale del Kenya è stato presentato un nuovo programma che prevede la realizzazione sia di interventi infrastrutturali che iniziative socio-economiche.

Finora è stato realizzato un ponte pedonale tra lo slum di Korogocho e quello di Dandora, la costruzione di un ufficio per il comitato dei residenti, l’installazione di cisterne d’acqua potabile nonché attività di promozione igienico-sanitaria. Si prevede inoltre che, entro la metà del prossimo anno, saranno conclusi i lavori per la cementificazione delle principali vie d’accesso. La realizzazione di tali iniziative ha promosso sia una maggiore sicurezza dell’area sia un suo sviluppo economico attraverso l’intensificazione di scambi e collegamenti con altre zone della città.

L’ambasciatore italiano PierAndrea Magistrati, presente alla conferenza, ha rilevato la necessità da parte sia del governo del Kenya sia della comunità dei donatori di promuovere strategie nazionali per la riqualificazioni degli slum nel paese, condizione essenziale per il raggiungimento degli Obiettivi del Millennio.

Il progetto per Korogocho - quarta baraccopoli più popolosa del paese, da anni in una situazione di grave crisi ambientale a causa della presenza, nei pressi del centro abitato, di una discarica - è finanziato tramite l’accordo di conversione del debito Kenya–Italia che si basa su un approccio innovativo che prevede un’attiva presenza della comunità beneficiaria (bottom-up approach) e, allo stesso tempo, una partecipazione inter-settoriale da parte dei principali attori istituzionali (Ministero del Governo Locale, della Terra, UNHABITAT, Municipalità di Nairobi, Missionari Comboniani e Cooperazione Italiana). L’accordo di conversione del Debito Kenya-Italia ha messo a disposizione del governo keniota 44 milioni di euro in 10 anni per realizzare progetti di sviluppo nelle aree più povere del Paese.


Luogo:

Roma

11109
 Valuta questo sito