Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Italia ospite d’onore al Salone del Libro di Casablanca

Data:

11/01/2011


Italia ospite d’onore al Salone del Libro di Casablanca

L’Italia sarà ospite d’onore del Salone Internazionale del Libro di Casablanca, dall’11 al 20 febbraio. Il programma degli eventi - “Effetto Italia” - sarà presentato giovedì 13 gennaio all’Istituto di Cultura di Rabat, che quest’anno festeggia 40 anni di vita. Per l’occasione, inoltre, si svolgerà una tavola rotonda “1971 – 2011, società e culture”, 40 anni di relazioni e di eventi con Giorgio Salerno e Amina Aouchar, e verrà proiettato il film "Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto”, di Elio Petri, premiato nel ’71.

L'Ambasciata d'Italia in Marocco, l'Istituto italiano di Cultura di Rabat e il Consolato Generale d'Italia a Casablanca stanno predisponendo assieme al Ministero della Cultura marocchino il programma della partecipazione italiana al Salone ― tra le principali e più frequentate manifestazioni in Marocco ― che quest'anno rende omaggio alla cultura e alla letteratura del nostro Paese. Sotto il tema unificatore del viaggio e della migrazione di persone e culture da una riva all'altra del Mediterraneo si svolgeranno presso le sale riunioni del salone alcuni incontri dedicati ad argomenti di richiamo per il pubblico del salone:
1. Lo scrittore e il Sultano, De Amicis e la prima Ambasciata italiana in Marocco
2. Federico II e l'impronta araba nell’Italia del Sud
3. Leone l'Africano, tra due mondi
4. L'Italia si muove: movimenti e luoghi della memoria.

All'interno del grande stand Italia troveranno spazio mostre, presentazioni, firme, conferenze, proiezioni di film, momenti di teatro e spazi promozionali. Tra gli invitati al salone vi sono studiosi (Elisabetta Bartuli, Franco Cardini, Maria Donzelli, Mario Isnenghi, Tindaro Gatani, Paolo Carile, Hubert Houben), scrittori (Maria Attanasio, Isabella Camera d'Afflitto, Antonio Pennacchi) e artisti italiani (Marco Nereo Rotelli; stilisti delle bandiere italiane, Biblioteca Nazionale centrale di Roma, stamperia Canale) che, assieme ad autori e ricercatori marocchini (Tahar Ben Jalloun, Hamid Triki, Amina Aouchar, Mohammed Moktary), si presenteranno al pubblico.

La novità di questa edizione è data dalla presenza di testi italiani finalmente in distribuzione e vendita in Marocco: grazie all'impegno delle case editrici italiane ― hanno già confermato la loro partecipazione Alma, Guerra, Mondadori Electa, E/O, Mesogea, Ilfilodipartenope, Editions du Dromadaire, Senso Unico Éditions ― e del distributore marocchino Sochepress, i libri italiani saranno disponibili presso le librerie del Marocco, che mostra un interesse crescente per le opere italiane: circa 8.000 persone studiano a vario livello la nostra lingua e numerosi sono gli immigrati di ritorno dall’Italia. I generi letterari su cui è orientato il programma sono la narrativa, i libri d'arte, la letteratura per l’infanzia e i manuali di lingua italiana. All'interno dello stand, degli spazi saranno destinati ai diversi aspetti del «made in Italy» e marchi italiani (Fiat, Alfa Romeo, Lavazza, Cristalstrass).


Luogo:

روما

11164
 Valuta questo sito