Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Immigrazione: Frattini, occorre un “piano Marshall”

Data:

11/02/2011


Immigrazione: Frattini, occorre un “piano Marshall”

"Per l'immigrazione dal Sud del mondo serve un 'piano Marshall' e cioè una visione strategica un po' più di medio termine". Lo ha detto il Ministro Franco Frattini, soffermandosi, a Trieste, sui nuovi sbarchi di clandestini a Lampedusa. "E' un allarme vero e noi lo avevamo previsto - ha detto Frattini - Per questo la prossima settimana sarà in Italia il nuovo ministro degli Esteri della Tunisia per riconfermare gli accordi di collaborazione".

Per Frattini "siamo in presenza di una vera e propria emergenza migratoria e noi non possiamo immaginare che l'Italia sia il luogo dove tutti arrivano e tutti restano. Con la Tunisia avevamo una eccellente collaborazione e la dobbiamo confermare con il nuovo ministro".

Sul concetto di 'piano Marshall' per l'immigrazione, Frattini ha quindi spiegato che "significa avere una visione un po' più di medio termine, vuol dire non limitarsi all'emergenza. Vuol dire che questi Paesi - Tunisia, Algeria, Egitto ma anche altri - richiedono una strategia in cui l'Europa metta a disposizione fondi assai più sostanziosi per lo sviluppo economico, per i giovani, per gli studenti, per l'università". In pratica, ha concluso il Ministro, "un piano Marshall per evitare che la disperazione innesti flussi di immigrazioni. Questo è il pericolo".


Luogo:

Roma

11294
 Valuta questo sito