Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

La Collezione Farnesina Design sbarca in Israele

Data:

18/02/2011


La Collezione Farnesina Design sbarca in Israele

Si è aperta ufficialmente al pubblico la Collezione Farnesina Design presso il prestigioso museo di Holon, a sud di Tel Aviv. Gli oggetti della mostra erano giunti in Israele da Istanbul e alcuni erano già stati presentati in anteprima il 15 dicembre scorso in occasione della Conferenza sul design industriale italiano, che aveva riunito oltre 800 fra operatori del settore e studenti israeliani di design. E' giunto ad arricchire la collezione il modello Maserati ''Bircage'' 75 di Pininfarina.

La sera del 10 febbraio - ha raccontato l’Ambasciatore italiano a Tel Aviv Luigi Mattiolo - il Museo di Holon ha offerto un vin d'honneur ad un centinaio di invitati che hanno poi potuto effettuare una visita della Mostra assieme alla Curatrice del Museo e alla Curatrice della Collezione Farnesina Design, dottoressa Renza Fornaroli, e al Rappresentante del Comitato Scientifico della Collezione, Architetto Stefano Salvi, giunti dall'Italia per curare assieme al Museo l'allestimento della Mostra.

L’Ambasciatore Mattiolo e il Sindaco di Holon hanno sottolineato le origini e la ricchezza della Collezione sia presso la Farnesina che come Mostra itinerante e come questa fosse stata fortemente voluta dal Ministro Frattini quale simbolo del "made in Italy", rappresentando la diversità e l'eccellenza del design industriale italiano. Mattiolo ha inoltre ricordato i successi ottenuti dalla Collezione in Canada, in Sud Africa e in Turchia.

Per l’occasione l’Ingegner Paolo Pininfarina ha donato un modello in scala del prototipo Maserati "Birdcage" 75 alla Collezione. Altri due oggetti hanno infine arricchito la Collezione in questi giorni: un elemento in vetro della collezione "Esperanza" di Venini e alcuni lumi di Guzzini.

La mostra - che resterà aperta sino al 30 aprile - ha nuovamente confermato il fortissimo interesse israeliano per il Design Industriale italiano e il Direttore della Museo ha espresso la speranza di poter creare un legame duraturo con l'Italia anche tramite dei corsi estivi di Design Industriale che si potrebbero organizzare coinvolgendo i professori delle Università italiane che avevano partecipato alla Conferenza dello scorso dicembre (Politecnico di Milano e Torino) e assieme alla Scuola di Master in Design D-Vision, che era stata coinvolta a dicembre nel concorso degli studenti con le aziende italiane.


Luogo:

Roma

11329
 Valuta questo sito