Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Mostra sul “dialogo millenario” a Tbilisi

Data:

16/03/2011


Mostra sul “dialogo millenario” a Tbilisi

Il 150° anniversario dell’Unità d’Italia è stato celebrato in Georgia con la mostra “L’Italia in Georgia: un dialogo millenario” inaugurata alla Europe House, polo culturale nel centro di Tbilisi, dall’Ambasciatore d’Italia Vittorio Sandalli alla presenza di una folta rappresentanza delle istituzioni georgiane, tra cui il Ministro degli Esteri, il Ministro della Cultura e il Sindaco della capitale, studiosi e appassionati, nonché della comunità italiana in Georgia. La giornata inaugurale ha coronato il successo dell’iniziativa, con le sale gremite per l’eccezionale affluenza di pubblico come hanno riportato ampiamente i media georgiani. Nell’occasione, la celebre ballerina georgiana Nino Ananiashvili, Direttrice del Balletto dell’Opera di Tbilisi, è stata insignita dell’Ordine della Stella della Solidarietà Italiana.

La Mostra, organizzata dall’Ambasciata d’Italia in collaborazione con il Museo statale del Teatro, della Musica, del Cinema e della Coreografia di Tbilisi, raccoglie testimonianze della presenza degli Italiani in Georgia nei secoli passati fino ad oggi, dalle monete romane e dai disegni lasciati da viaggiatori e missionari, fino ai progetti architettonici per gli edifici della capitale, costumi e disegni di scena, manoscritti e lettere tra gli altri di Giuseppe Verdi e Federico Fellini.

“L’emozione della scoperta e il perenne interesse per le rispettive culture – ha dichiarato l’Ambasciatore Sandalli - è ciò che si sperimenta da Italiani in Georgia, terra ove si ritrovano innumerevoli testimonianze di un interscambio antichissimo con la nostra penisola e che condivide con il Mediterraneo cultura e storia. Ora tra Italia e Georgia le relazioni sono in forte espansione tanto sul piano istituzionale ed economico quanto su quello culturale e sociale: è una realtà viva e multiforme che rinnova i contatti del passato e induce a continuare, con ancora maggior vigore ed entusiasmo, questo dialogo millenario.”


Luogo:

Roma

11454
 Valuta questo sito