Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Focus-Libia: Napolitano, comando Nato soluzione appropriata

Data:

22/03/2011


Focus-Libia: Napolitano, comando Nato soluzione appropriata

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano e il governo ribadiscono che il comando delle operazioni in Libia debba passare alla Nato mentre oggi e’ attesa una nuova riunione del Consiglio atlantico a Bruxelles. Nel comunicato del Quirinale sull’incontro avuto dal Capo dello Stato con la delegazione parlamentare americana guidata da Nancy Pelosi, si afferma, infatti, che il Presidente della Repubblica ha ribadito “l'esigenza imprescindibile sostenuta dall'Italia, in piena sintonia con Stati Uniti, Regno Unito ed altri alleati, di un comando unificato, osservando che la NATO rappresenta la soluzione di gran lunga più appropriata".

Il Capo dello Stato, nell'auspicare il massimo di chiarezza, coerenza ed efficacia nello sviluppo dell'azione decisa verso la Libia, ha richiamato le conclusioni del Consiglio Supremo di Difesa dello scorso 9 marzo, ricordando che l'intervento in corso, al quale l'Italia partecipa a pieno titolo, si fonda sulle prescrizioni del capitolo VII della Carta delle Nazioni Unite volte a garantire risposte anche militari ad ogni violazione o minaccia per la pace e la sicurezza internazionale. Il passaggio del comando delle operazioni della coalizione alla Nato e’ stato ribadito anche dai ministri Franco Frattini e Ignazio La Russa. ‘’E’ una questione di serieta’, una questione altamente politica", ha detto Frattini. "Non possiamo immaginare - ha aggiunto il Ministro - che ci siano comandi separati da ciascuno dei quali dipendano alcune scelte. Frattini si e’ augurato che dalla riunione di oggi del Consiglio atlantico "arrivi una decisione" in questo senso. E il Ministro della Difesa, La Russa ha detto che il governo resta ‘’molto fermo’’ sulla richiesta che il comando delle operazioni in Libia passi alla Nato.

Il Consiglio Atlantico nella riunione odierna a Bruxelles ha trovato un accordo per far rispettare l'embargo sulle armi alla Libia previsto dalla risoluzione 1973 del Consiglio di sicurezza dell'Onu. Si tratta del secondo 'mandato' per operazioni in Libia sul quale i 28 paesi dell'Alleanza Atlantica riescono a trovare un accordo dopo quello per una missione di protezione armata di una missione umanitaria raggiunto in sede di ministeriale difesa giovedi’ scorso.


Luogo:

Roma

11485
 Valuta questo sito