Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

La cultura italiana protagonista in Russia

Data:

13/04/2011


La cultura italiana protagonista in Russia

L’esposizione della 'Dama con Liocorno' di Raffaello all’Ambasciata italiana a Mosca e al Museo Pushkin, i concerti del Maggio Musicale Fiorentino e dell'Opera di Roma, rassegne cinematografiche e mostre fotografiche: tutto questo e tanto altro per celebrare l’Anno della Cultura e della Lingua italiana in Russia.

Il 19 marzo si è svolta l'inaugurazione dell'esposizione della "Dama con Liocorno" di Raffaello, alla presenza del Ministro dell'Istruzione Gelmini, del Ministro della Cultura russo, Amb. Avdeev, e dei coordinatori dell'"Anno incrociato" Prof. Urbani e Amb. Shvitkoy. Il 25 marzo "La Dama" è stata trasferita al Museo Pushkin di Mosca, dove rimarrà fino al 10 maggio.

Nei giorni successivi sono state organizzate in Ambasciata una serie di ulteriori "previews" indirizzate ad un pubblico selezionato del mondo economico e culturale: dagli eventi conviviali per i principali interlocutori russi di Alenia Aeronautica (nel quadro della collaborazione con Sukhoi per la produzione del velivolo "SuperJet 100") e per Aras Agalarov, Presidente del Centro espositivo Crocus International, alle manifestazioni offerte alla Camera di Commercio Italo-Russa e al Gruppo degli Imprenditori Italiani di Mosca.

Utilizzando un'innovativa formula di collegamento tra l'arte contemporanea russa e il rinascimento italiano, si è altresi' realizzata in Residenza l'esposizione, in anteprima mondiale, dell'ultimo lavoro di uno dei piu' importanti gruppi di artisti russi sulla scena internazionale, gli "AES+F", gia' protagonisti del padiglione russo alla Biennale di arte contemporanea di Venezia del 2009.

Poi c’è il capitolo dei grandi concerti, inseriti anche nel quadro delle celebrazioni del 150 anniversario dell'Unita' d'Italia, come il "Nabucco" di Verdi al Teatro Mariinsky di San Pietroburgo da parte dell'Opera di Roma, il 27 marzo. Dirette televisive e sale piene hanno caratterizzato il passaggio russo dell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, diretta da Zubin Mehta, il 4 e 5 aprile alla Sala Ciakovsky di Mosca e il 6 aprile al Mariinsky di San Pietroburgo.

Il programma della prima parte dell'Anno si è anche contraddistinto per due importanti rassegne cinematografiche. Dal 18 al 22 febbraio si è svolta a Mosca la seconda edizione del "Festival di Cinema Italiano: Venezia-Mosca" che è stata presentata dallo stesso Direttore del Festival di Venezia, Marco Muller. Dal 9 al 15 marzo a Mosca e dal 4 al 12 marzo a San Pietroburgo si è tenuta la consueta edizione del Festival NICE "Nuovo Cinema Italiano".

Sul versante della fotografia si è tenuta al nuovo Museo Multimediale di Mosca una grande mostra su Federico Fellini composta da piu' di 500 oggetti legati al maestro. Dal 15 marzo è in corso la settima edizione del "Festival della moda e dello stile nella fotografia", che terminerà il 15 maggio, con due importanti collezioni italiane.


Luogo:

London

11616
 Valuta questo sito