Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Cooperazione: Bolivia, sostegno al dipartimento di Potosì

Data:

20/04/2011


Cooperazione: Bolivia, sostegno al dipartimento di Potosì

Al via, in Bolivia, alla quarta fase del Programma “Sostegno allo sviluppo del sistema socio-sanitario del dipartimento di Potosì”, con la firma del regolamento operativo. L’iniziativa, attiva nella storica regione di Potosì da oltre un decennio e finanziata dalla Cooperazione Italiana con un contributo di 3,6 milioni di euro, acquista così la propria dimensione operativa.

All’evento erano presenti il ministro della Sanità della Bolivia, Nila Heredia Miranda; l’ambasciatore d’Italia a La Paz, Luigi De Chiara; il governatore del dipartimento di Potosí, Félix Gonzales Bernal; il rettore dell’Università Tomás Frías di Potosì, Roberto Bohórquez Ayala; il direttore dell’Ufficio regionale della Cooperazione italiana di La Paz, Domenico Bruzzone; il direttore esecutivo del ministero delle Finanze, Javier Escalante; l’esperta della Dgcs responsabile della gestione della componente socio-culturale del programma, Chiara Lenza, oltre ai responsabili delle aree tecniche e gestionali del dicastero della Sanità boliviano, Eduardo Aillón e Germán Crespo.

L’intervento del ministro Heredia ha rilevato l’estrema importanza della continuità del progetto finanziato dall’Italia, così come la capacità del progetto di incidere su settori emblematici per lo sviluppo del territorio e il miglioramento delle condizioni di vita della popolazione, quali la salute interculturale, la formazione e la consulenza tecnica in materia di diritti dei minori e sanità pubblica.

L’ambasciatore De Chiara, accogliendo il sentito ringraziamento della Heredia per l’ultradecennale appoggio italiano alla regione, ha posto l’accento sul legame storico instauratosi tra il nostro Paese e il territorio potosino, segnalando l’importante significato della firma del regolamento in questione. Questo sancisce il cambio di ruoli nella governance del Programma e ne delega alla Bolivia la gestione, sino alla conclusione prevista per il 2013.

Si ricorda, a questo proposito, come l’attuale fase sia finanziata con la modalità a dono e inserita nel quadro denominato ‘sectorial budget support’, strumento tecnico-finanziario previsto dalla legge 49/87 e successivi decreti applicativi. In tale contesto, le risorse allocate passano direttamente al beneficiario, in questo caso attraverso il viceministero degli Investimenti pubblici e dei finanziamenti esteri boliviano, mentre gli organi della Cooperazione Italiana mantengono un ruolo di supervisione, programmazione e assistenza tecnica.


Luogo:

Roma

11654
 Valuta questo sito