Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Cooperazione: rinnovato sostegno all’Oms per la lotta alla tubercolosi in Afghanistan

Data:

06/05/2011


Cooperazione: rinnovato sostegno all’Oms per la lotta alla tubercolosi in Afghanistan

La Direzione Generale per la Cooperazione allo sviluppo ha approvato un nuovo finanziamento di 800.000 euro in favore dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), per continuare a contrastare la tubercolosi in Afghanistan Occidentale.

L’incidenza della malattia nel Paese è ancora molto alta e i servizi sanitari, danneggiati da decenni di guerra, hanno bisogno di sostegno e coordinamento per combattere la diffusione di questa patologia soprattutto tra le fasce più vulnerabili della popolazione, le più esposte.

Il nuovo intervento si propone, infatti, di portare cure anti tubercolosi agli sfollati ospitati nei campi di accoglienza e in altri insediamenti remoti, nonché ai bambini dell’Ospedale Pediatrico di Herat e alle loro madri.

Il nuovo contributo permetterà inoltre all’OMS di assicurare continuità alle attività del Programma di Controllo Nazionale della Tubercolosi - a cui la Cooperazione Italiana rinnova il suo sostegno dal 2001 per un finanziamento complessivo di 4.5 milioni di euro – e di garantire il funzionamento del laboratorio tubercolare di riferimento regionale inaugurato lo scorso marzo.

Alla cerimonia di apertura della struttura avevano partecipato anche i membri dell’Associazione dei malati di tubercolosi. Uno di loro, Ahmad Shah, aveva portato la sua testimonianza di guarigione: una vittoria sul male che miete tante vittime e un appello di speranza a cui la Cooperazione Italiana ha voluto rispondere ancora una volta.

Luogo:

Roma

11729
 Valuta questo sito