Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Cooperazione: la cultura della tutela ambientale nei Paesi arabi

Data:

25/05/2011


Cooperazione: la cultura della tutela ambientale nei Paesi arabi

L’Italia è impegnata per la tutela ambientale nei Paesi arabi. Sabato 21 maggio l’Ambasciatore in Libano Giuseppe Morabito e il Responsabile dell'Ufficio Regionale UNESCO – Egitto, Mohammed El-Awa, hanno consegnato gli attestati di partecipazione al Workshop “Gestione Efficace delle Biosfere Protette nell'Area dei Paesi Arabi” organizzato dalla Cooperazione Italiana dal 16 al 21 maggio presso la Casa del Parco di Maaser El-Shouf, antica struttura di tradizionale architettura libanese riabilitata nell'ambito dell'iniziativa “Messa in Sicurezza e Gestione della Riserva Naturale dei Cedri in Libano” finanziata dalla DGCS per un totale di 817.000 euro.

Il seminario ha visto la partecipazione di esperti di FederParchi, della Protezione Civile/Fondazione Cima, dell’Università di Bologna oltre che Rappresentati delle Riserve Naturali e Biosfera dell’Egitto, Sudan, Yemen, Tunisia, Algeria, Marocco, Giordania e Libano e una significativa rappresentanza del settore privato. A partire dai risultati ottenuti negli ultimi anni dalla Riserva dei Cedri dello Shouf (Libano) grazie agli interventi della Cooperazione Italiana, obiettivo del Workshop è stato quello di fornire, sulla base delle best prative e lessons learned del progetto in parola, metodologie e strategie gestionali volte a migliorare l'efficienza delle aree protette della regione araba.

Quattro le aree tematiche trattate: Gestione e Pianificazione; Marketing e Promozione Territoriali; Networking e Collaborazione tra le aree protette; Educazione e Sensibilizzazione ambientale.

Nel suo intervento, l’Ambasciatore Morabito ha affermato l’importanza dell’attuazione di politiche ambientali sostenibili nelle attività di cooperazione, ricordando che “l’ambiente non rappresenta un lusso ma un vero e proprio diritto fondamentale che può essere anche una base comune per sostenere uno sviluppo democratico oltre che socio-economico”.

 


Luogo:

Roma

11820
 Valuta questo sito