Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

FOCUS LIBIA: Ad Abu Dhabi la riunione del Gruppo di Contatto. L’Italia apripista

Data:

07/06/2011


FOCUS LIBIA: Ad Abu Dhabi la riunione del Gruppo di Contatto. L’Italia apripista

Nuova, importante tappa  della “road map” per avviare un processo politico inclusivo che sfoci in una Libia democratica:  è l’obiettivo della riunione , copresieduta dal Ministro Franco Frattini, che si svolgerà il 9 giugno ad Abu Dhabi. Nel processo ormai avviato la fase degli aiuti al popolo libico ha un ruolo non secondario. Si tratta, come aveva annunciato lo stesso Frattini a conclusione dei lavori della riunione del Gruppo di Contatto svoltasi alla Farnesina il 5 maggio scorso, di fare un “ulteriore passo” per la “concretizzazione dello scongelamento degli asset del regime del Gheddafi”, in favore del popolo libico. Nella riunione alla Farnesina era stato raggiunto un accordo sul meccanismo per lo “scongelamento degli asset”. Accordo che Frattini aveva definito “di estrema importanza”. Il meccanismo, sarà "supervisionato dal comitato sanzioni delle Nazioni Unite", e nella struttura amministrativa di tale  meccanismo ci sarà la partecipazione di paesi europei e africani. Per i paesi europei, nel board, ci sarà una rotazione semestrale tra Italia e Francia.

E’ nell’ambito di questo accordo che si e’ mossa l’Italia facendo da apripista. Il 31 maggio scorso Frattini era a Bengasi per firmare insieme con i rappresentanti del Consiglio Nazionale di Transizione un memorandum d’intesa da centinaia di milioni di euro, che sfrutterà gli asset libici congelati in Italia. “Abbiamo in Italia – ha detto Frattini – importanti asset che sono stati congelati dopo le sanzioni al regime di Gheddafi. Parliamo di miliardi di euro che non sono soldi del regime ma soldi del popolo libico e questi asset congelati possono rappresentare la garanzia per questi trasferimenti di soldi al popolo libico".

Prima della tappa ad Abu Dabhi, Frattini sarà l’8 giugno a Bagdad dove copresiederà la Commissione Mista fra i due Paesi. Sono in programma, tra gli altri, incontri con il Presidente Talabani, con il Primo Ministro Maliki e con il Ministro degli Esteri Zebari. Successsivamente, Frattini si trasferirà a Nassiriya, dove presenzierà alla cerimonia di chiusra del Prt (Provincial reconstruction Team).


Luogo:

Roma

11880
 Valuta questo sito