Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Frattini, la primavera araba sia d’aiuto ai cristiani

Data:

14/06/2011


Frattini, la primavera araba sia d’aiuto ai cristiani

La primavera araba può essere uno strumento per migliorare le condizioni delle minoranze cristiane, ma serve anche un’Europa "più coraggiosa". Lo ha sottolineato il Ministro Franco Frattini intervenendo ad un seminario internazionale sulle minoranze religiose in corso allo European University Institute a Fiesole.

"Io spero - ha spiegato il Ministro - che la primavera araba faciliti la vita delle comunità cristiane. Così non è stato finora. Non ci sono stati i miglioramenti attesi. Ma siamo fiduciosi. Quando la democrazia arriva è un vantaggio per tutti: in questo caso anche per i cristiani".

Quanto al monitoraggio che compie la task-force Onu sulla situazione dei cristiani nel mondo, Frattini ha osservato: "Decisioni politiche importanti sono state prese, i risultati tangibili sono ancora pochi. Dobbiamo ovviamente continuare il monitoraggio, che richiede tempo: il fatto che si sia deciso di avviarlo è importante. Vorremmo vedere un'Europa in questo ambito più coraggiosa".

Il seminario di Fiesole, promosso da Italia e Spagna con il patrocinio dell’Alleanza delle Civiltà (ONU), vuole essere una riflessione sulla libertà religiosa, per gli aspetti che riguardano i diritti umani, l’inclusione sociale e la partecipazione politica delle comunità, soprattutto quelle cristiane. Ai lavori partecipano delegazioni ufficiali, organismi internazionali, esperti, accademici e rappresentanti religiosi.


Luogo:

Roma

11920
 Valuta questo sito