Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Energia: scienziati italiani, russi e americani a confronto a Mosca

Data:

20/06/2011


Energia: scienziati italiani, russi e americani a confronto a Mosca

Nuove frontiere della produzione di energia ma anche l’identità culturale religiosa europea: sono i due temi al centro del dibattito scientifico e accademico, dal 20 al 22 giugno all’Ambasciata italiana a Mosca.

Il 20 e 21 giugno l’Ambasciata ed il Centro scientifico nazionale russo, Istituto Kurchatov, ospitano la tavola rotonda scientifica “Fisica dei plasmi nello spazio e in laboratorio: la sfida di IGNITOR”. IGNITOR - la cui realizzazione potrebbe essere completata nel corso di un paio di anni - si baserà sulla tecnologia “tokamak” (anello per confinare il plasma con campi magnetici toroidali), con finalità sperimentali per la ricerca di base sia in astrofisica e cosmologia, sia in relazione al possibile sviluppo delle applicazioni della fusione termonucleare per la produzione di energia.

Alla conferenza prendono parte una quarantina di insigni scienziati italiani e russi ed alcuni rappresentanti del mondo della ricerca americano, che approfondiranno le potenzialità e le prospettive del progetto. Tra i relatori c’è anche il professor Bruno Coppi, del Massachussetts Institute of Technology, ideatore del progetto IGNITOR. Obiettivo dell’iniziativa è altresì quello di rafforzare la cooperazione internazionale in materia fra Italia, Russia e Stati Uniti.

IGNITOR è stato incluso nella lista dei “progetti bandiera” del Piano di Ricerca Nazionale italiano ed è fra le massime priorità russe nel campo della ricerca fondamentale. Il convegno fa seguito all’iniziativa “Global Energy” promossa nel marzo scorso dall’Ambasciata d’Italia a Washington, alla quale parteciparono anche esponenti dei Governi italiano e degli Stati Uniti e che sottolineò il grande interesse del progetto IGNITOR per il futuro della ricerca nel campo della natura dei plasmi stellari e di possibili nuove forme di generazione di energia.


Luogo:

Napoli

11947
 Valuta questo sito