Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Siria: UE, pronti a rafforzare le sanzioni

Data:

20/06/2011


Siria: UE, pronti a rafforzare le sanzioni

L'Unione europea è pronta a rafforzare le sanzioni contro la Siria: lo hanno ribadito i Ministri degli esteri della UE, riuniti a Lussemburgo.

La Ue "prepara attivamente" il rafforzamento delle sanzioni contro la Siria, con l'aggiunta di nomi e entità ai quali saranno congelati beni e imposto il bando di ingresso, affermano i Ministri in una dichiarazione. La "credibilità e la leadership" del presidente siriano Bashar al-Assad "dipende dalle riforme da lui stesso promesse", si legge nella dichiarazione.

L'allungamento della lista sarà definito in una riunione del comitato degli esperti dei 27 paesi membri. Una decisione finale sul nuovo pacchetto di misure restrittive è attesa in margine al vertice Ue di giovedì e venerdì prossimi. Il Ministro Frattini, inoltre, ha sollecitato "un messaggio politico" delle Nazioni Unite verso al Assad, che con il discorso di oggi alla nazione – ha affermato - ha dimostrato di "non essere ancora riconnesso alla realta'"

Una doppia tranche di sanzioni da parte dell’Ue era scattata lo scorso maggio. In particolare, il divieto di vendita, fornitura e trasferimento alla Siria o l'esportazione in questo Paese di armamenti e materiale connesso di qualsiasi tipo. Poi, il bando dei visti ed il congelamento dei fondi e delle risorse economiche appartenenti, posseduti, detenuti o controllati ''dai responsabili della repressione violenta contro la popolazione civile in Siria e dalle persone fisiche o giuridiche o dalle entità ad essi associate'', incluso il Presidente al-Assad.


Luogo:

Napoli

11948
 Valuta questo sito