Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

I "Solisti Veneti" chiudono il Festival Italiano a Bucarest

Data:

28/06/2011


I

Grande successo del concerto dei Solisti Veneti, che si sono esibiti sabato 25 giugno nella prestigiosa cornice dell'Ateneul Roman di Bucarest, tempio della musica locale. La celebre orchestra da camera, diretta dal Maestro Claudio Scimone, ha proposto al pubblico un programma di grande interesse incentrato sulla melodia e il virtuosismo nella musica italiana. Da Albinoni a Vivaldi, da Porpora a Paganini e Rossini, passando per il romeno Horia Dinicu, i Solisti Veneti hanno entusiasmato i numerosi spettatori presenti, che non hanno mancato di far sentire il loro apprezzamento per la proposta musicale. Fra il pubblico, numerosi parlamentari, diplomatici, funzionari di vari ministeri e personalità del mondo imprenditoriale italiano e straniero, oltre che di quello culturale romeno. Le spese del concerto sono state interamente sostenute dalla Banca Italo-Romena.

Grande successo ha avuto anche la quinta edizione della notte degli Istituti culturali, tenutasi fra il 24 e il 25 giugno scorsi. Edizione cui l’Istituto italiano ha partecipato con eventi di primo piano che hanno richiamato un pubblico numeroso, composto soprattutto da giovani. Nel corso della notte si sono succeduti uno spettacolo teatrale con costumi d'epoca intitolato "Da Goldoni a Goldoni", che ha coinvolto attivamente il pubblico presente (lo spettacolo e' stato riproposto il giorno successivo anche nella città di Alba Iulia); il concerto "Vivaldi Jazz", interpretato dal pianista di fama internazionale Riccardo Arrighini, che ha proposto brani di Vivaldi arrangiati in versione jazz, e la proiezione del film "Un te' con Mussolini" di Franco Zeffirelli. Il tutto impreziosito da una degustazione di prodotti tipici italiani.

Il Concerto e la "Notte Bianca" hanno chiuso ufficialmente il programma del Festival Italiano 2011, la serie di manifestazioni, organizzate in collaborazione con l'istituto Italiano di Cultura di Bucarest e l'Istituto per il Commercio Estero, che arricchiscono, da tre anni a questa parte, le celebrazioni ufficiali per la Festa della Repubblica. Il programma di quest'anno, che ha goduto anche del "tiraggio" positivo delle manifestazioni celebrative del 150mo anniversario d'Unità Nazionale, ha consentito di registrare uno straordinario consenso presso gli utenti coinvolti, grazie anche al notevolissimo livello degli eventi proposti. Non trascurabile anche l'aspetto promozionale del "Made in Italy", che ha favorito una maggiore penetrazione dei prodotti italiani su questo mercato. Risultati eccellenti da attribuire certamente allo "spirito di squadra" realizzatosi fra Ambasciata, Istituto di Cultura ed ICE.

 


Luogo:

Roma

11988
 Valuta questo sito