Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

IV Winning Italy Award: omaggio alla Scala, tempio mondiale della lirica

Data:

14/07/2011


IV Winning Italy Award: omaggio alla Scala, tempio mondiale della lirica

Il tempio mondiale del melodramma, del balletto e della musica classica, il teatro d'Europa più richiesto all'estero che porta in giro per il mondo il meglio della cultura italiana, sostentandosi principalmente in maniera privata. E' il teatro alla Scala di Milano, che ha ricevuto il premio Winning Italy dal Ministro Franco Frattini, come esempio di eccellenza italiana che promuove la nostra immagine all'estero.

La Scala, ha sottolineato Frattini, è "una testimonianza di talento straordinario ed è ambasciatore del genio italiano, qualcosa che tutti amano e ci invidiano. Con la Scala siamo nel podio internazionale e questo non ce lo toglie nessuno".

La premiazione della Scala "mi emoziona", ha aggiunto il ministro dei Beni culturali, Giancarlo Galan, sottolineando che in questa occasione l'Italia "si dimostra per quello che è, ossia la prima potenza culturale del mondo, e con la Scala è certo che facciamo bella figura".

Dopo oltre due secoli di storia, oggi il teatro milanese è un modello virtuoso e vincente di produzione culturale, con trecento spettacoli l'anno tra opera, musica e balletto, una fucina di artigiani e di mestieri (calzolai, costumisti, produttori di scenografie). L'accademia forma ogni anno mille studenti in tutte le attività connesse al teatro dell'opera e li immette nel sistema culturale di tutto il mondo. Inoltre, come ha ricordato il vice presidente della fondazione alla Scala, Bruno Ermolli, solo il 40% di bilancio deriva da finanziamenti pubblici, mentre il 60% si distribuisce tra capitali privati, sponsorizzazioni e incassi con circa 500 mila spettatori a stagione: un marchio che può incoraggiare la crescita del prodotto italiano in generale.

Il Winning Italy, ha ricordato il Segretario Generale della Farnesina, Giampiero Massolo, si inserisce proprio nel quadro di una diplomazia economica che punta alla promozione del sistema Paese "con una visione integrata per promuovere le nostre eccellenze nel mondo".

Nella cerimonia di premiazione, che si è svolta a Villa Madama, Frattini e Galan hanno voluto premiare anche il regista fiorentino Franco Zeffirelli, in quanto tra i maggiori protagonisti della vita culturale italiana e della Scala. "Sono qui per ricordare la superiorità italiana nella storia della musica", ha detto Zeffirelli, ricordando che l'opera nacque a Firenze ed auspicando che questo straordinario patrimonio culturale venga trasmesso sempre di più alle giovani generazioni attraverso la scuola.

A Villa Madama si è voluto anche celebrare la città di Milano, in quanto motore dell’economia italiana, soprattutto in vista dell’Expo 2015, dedicato all’alimentazione. La macchina “finalmente si muove e ad ottobre si vedrà all’opera”, ha spiegato l’amministratore delegato di Expo, Giuseppe Sala, aggiungendo che proprio con la Scala c’è un accordo per promuovere al meglio un evento che si pone come obiettivo i venti milioni di visitatori: il teatro milanese, nel 2015, non chiuderà ad agosto e cercherà di fare una programmazione adatta al pubblico dell’Expo.


Luogo:

Roma

12056
 Valuta questo sito