Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Missioni all’Estero: Camporini, diventa impossibile la riduzione unilaterale

Data:

08/09/2011


Missioni all’Estero: Camporini, diventa impossibile la riduzione unilaterale

"Le forze militari dispiegate all'estero rispondono ad accordi tra Nazioni e non possono essere ridotte in maniera unilaterale". Lo ha detto il generale di squadra aerea Vincenzo Camporini, consigliere speciale per le questioni miliari del Ministro Franco Frattini a margine della tavola rotonda su 'Diritto internazionale umanitario e nuove tecnologie d'armamentì in corso a Sanremo (Imperia). "La riduzione degli uomini - ha detto ancora Camporini - dipende dall'evoluzione della situazione e dagli accordi. Nei Balcani sono rimaste poche centinaia di unità, un migliaio in Libano. Non dobbiamo dimenticare che togliere i militari dalle missioni all'estero vuol dire avere una lieve diminuzione dei costi sui bilanci pubblici ma una grande perdita di credibilità a livello internazionale. E questo influirebbe negativamente sul Paese".


Luogo:

Roma

12194
 Valuta questo sito