Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

UE: Mantica, riduzione spese UE coerente con tagli nazionali

Data:

13/09/2011


UE: Mantica, riduzione spese UE coerente con tagli nazionali

"La partecipazione dell'Italia al gruppo informale di paesi che chiede una riduzione delle spese nel nuovo Piano finanziario dell’Ue è assolutamente coerente con quanto stiamo facendo in Italia per la riduzione del nostro bilancio". Lo ha detto il Sottosegretario agli esteri Alfredo Mantica, annunciando l'iniziativa di Italia e di altri sette paesi (Austria, Germania, Finlandia, Francia, Olanda, Svezia e Gran Bretagna). "La riduzione delle spese Ue è coerente con quanto ci viene chiesto a livello nazionale", ha aggiunto Mantica, riferendo che al gruppo ha aderito informalmente anche la Danimarca. L'Italia è uno dei paesi contribuenti netti del bilancio europeo per 5 miliardi di euro l'anno. "Vogliamo ridurre il nostro saldo di contribuzione netta", ha detto il Sottosegretario "Non si è discusso ancora di nessuna cifra, pertanto l'iniziativa è al momento una linea di indicazione politica", ha precisato Mantica. "Ovvio che nel prosieguo dei lavori del gruppo informale, valuteremo insieme l'entità e la qualità dei tagli. Per quanto ci riguarda, dovranno essere coerenti con i nostri interessi nazionali", ha chiarito il Sottosegretario, citando in particolare la Politica agricola comune (Pac) e la politica di coesione.


Luogo:

New York

12214
 Valuta questo sito