Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Sistema Paese: ENIT e Ambasciata insieme per promuovere il turismo italiano in Cina

Data:

19/09/2011


Sistema Paese: ENIT e Ambasciata insieme per promuovere il turismo italiano in Cina

Illustrare al pubblico cinese e agli operatori turistici il meglio dell'offerta turistica e produttiva italiana: questo l’obiettivo del progetto ENIT "Italia comes to you", fortemente voluto dal Ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla e che l'Ente NazionaleItaliano per ilTurismo ha promosso sulle quattro grandi economie emergenti del pianeta: Brasile, Russia, India e Cina.

A Pechino è stato aperto uno spazio espositivo nonché l'organizzazione di diversi workshop a tema nel cuore del distretto artistico “798”. Alla cerimonia di inaugurazione, cui sono intervenute autorità cinesi e tutti i principali organi stampa di settore, erano presenti il Capo del Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo, Cons. Caterina Cittadino, il Direttore Generale dell'ENIT, dott. Paolo Rubini, e il numero due dell’Ambasciata d'Italia in Cina, Ministro Consigliere Paolo Crudele.

L'evento ha testimoniato il crescente interesse della Cina per le innumerevoli attrattive turistiche dell'Italia, che esercitano un fortissimo richiamo sulla popolazione cinese anche per gli stretti legami tra le millenarie culture dei due Paesi (un esempio su tutti: Venezia). Lo sforzo dell'ENIT va in una duplice direzione: incoraggiare i turisti cinesi a visitare le nostre località più rinomate, ma al tempo stesso accompagnarli a conoscere le località e le tradizioni meno note, ma ugualmente affascinanti, dell'Italia. Per fare ciò, l'ENITcontinuerà ad adoperarsi perampliare ulteriormente la già esistente offerta turistica rivoltaspecificamente allapopolazione di lingua cinese, elemento cui gli operatori e la stampa cinesi, nel dibattito-confronto avuto a conclusione della cerimonia, hanno mostrato di essere particolarmente sensibili.

“La partnership tra istituzioni italiane, come quella realizzatasi per questo e altri progetti tra Ambasciata ed ENIT - ha affermato il Ministro Consigliere Paolo Crudele - è di capitale importanza per dare incisività all'azione del Sistema Italia in un contesto altamente competitivo quale quello cinese. Su impulso dell'Ambasciatore Iannucci negli ultimi mesi abbiamo rafforzato, con il fattivo contributo dell'ENIT, la squadra che giorno per giorno gestisce l'impressionante mole di pratiche di visti per turismo, e i risultati parlano chiaro: dall'inizio dell'anno ad oggi si è registrato un incremento del numero di visti del 35% rispetto all'anno precedente. Nel futuro contiamo di rafforzare ulteriormente questo trend,vivamenteauspicato dal Ministro degli Affari Esteri Franco Frattini, che si traduce in un significativo contributo all'ulteriore sviluppo del settore turistico italiano”.


Luogo:

روما

12231
 Valuta questo sito