Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Musica: a Londra il XX secolo sconosciuto

Data:

11/10/2011


Musica: a Londra il XX secolo sconosciuto
Arriva a Londra “Musica Italiana”, una celebrazione del repertorio classico italiano del XX secolo interpretato Gianandrea Noseda, direttore musicale del Teatro Regio Torino. Il progetto, della durata di tre anni, vedrà la pubblicazione di due album ogni 12 mesi e la collaborazione fra l'orchestra e il coro del Regio e la BBC Philharmonic, diretta da Noseda fra il 2002 e il 2011.
L'annuncio è stato dato presso l'Ambasciata d'Italia a Londra alla presenza dell'Ambasciatore Alain Giorgio Maria Economides, Richard Wigley (direttore generale della BBC Philharmonic), Walter Vergnano (direttore generale del Teatro Regio di Torino), Claudio Buja (presidente della Ricordi) e Sue Revill di Chandos. L'iniziativa, infatti, vede anche la collaborazione della Ricordi con l'etichetta indipendente britannica leader nel settore della musica classica.
L'idea e' quella di concentrarsi sul repertorio di compositori italiani come Alfredo Casella, Goffredo Petrassi e Ildebrando Pizzetti - materiale che mai prima di oggi e' stato registrato. Il primo album e' atteso per giugno 2012 e vedra' impegnata la BBC Philharmonic nella 'traduzione' in musica di alcuni lavori di Casella tra cui A notte alta e il Concerto per Orchestra. ''Sono felice perche' Musica Italiana ci permettera' di portare all'attenzione del pubblico, attraverso registrazioni e performance, questo repertorio straordinario e ingiustamente dimenticato'', ha detto Noseda.
''Per me - ha concluso il direttore - e' una fonte di gioia immensa poter condividere quest'esperienza con le orchestre che amo: la BBC Philharmonic e quella del Teatro Regio di Torino''. ''Musica Italiana - ha commentato Buja - aprira' una finestra su un universo musicale inedito e del massimo interesse''.

Luogo:

Roma

12358
 Valuta questo sito