Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Italia-Georgia - Trenta imprese italiane al business forum a Tbilisi

Data:

12/10/2011


Italia-Georgia - Trenta imprese italiane al business forum a Tbilisi

Circa centocinquanta partecipanti in rappresentanza di trenta imprese italiane e sessanta imprese georgiane hanno preso parte al Forum Economico Italo-Georgiano co-organizzato dal Ministero dell’Economia e dello Sviluppo Sostenibile della Georgia, dal Ministero dello Sviluppo Economico italiano, dall’Ambasciata d’Italia a Tbilisi e dall’Agenzia Nazionale degli Investimenti della Georgia. Il Forum è stato presieduto dal Primo Vice Ministro dell’Economia e dello Sviluppo Sostenibile della Georgia, Archil Kekelia, dall’Ambasciatore d’Italia Federica Favi e dall’Ambasciatore della Georgia Konstantine Gabashvili. In apertura dell’evento l’Ambasciatore Favi ha letto un messaggio di saluto inviato dal Ministro dello Sviluppo Economico italiano Paolo Romani. Il Forum è servito a fare il punto sulle interessanti opportunità commerciali e di investimento offerte dal mercato georgiano, oltre che a favorire un’occasione d’incontro tra imprenditori dei due Paesi.

I relatori intervenuti e le imprese partecipanti al Forum si sono trovati unanimi nel sottolineare come il contesto georgiano rappresenti un terreno particolarmente fertile per la cooperazione economica tra Italia e Georgia anche in virtù della radicata tradizione di scambi commerciali e culturali tra i due Paesi. Uno spazio nell’ambito del Forum è stato dedicato al progetto ARGO, database online di curricula vitae di giovani georgiani in grado di parlare l’italiano (www.argo.agit.ge) ideato dall’Ambasciata d’Italia in Georgia ed attuato dall’Associazione “Georgia-Italia” di Tbilisi. Il progetto è stato recentemente incluso tra le “buone prassi” del Ministero degli Esteri italiano. Le presentazioni dei relatori e gli incontri “Business to Business” si sono concentrate su alcuni settori ritenuti particolarmente promettenti: agricoltura e agroalimentare, energia, infrastrutture e telecomunicazioni, turismo, trasporti e logistica.


Luogo:

Roma

12369
 Valuta questo sito