Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Cooperazione: Herat, un database per disegnare la città del futuro

Data:

18/10/2011


Cooperazione: Herat, un database per disegnare la città del futuro

“Herat: a city quickly growing” è il titolo di una conferenza, ma anche una realtà ora ben documentata grazie alle attività del progetto, “Formazione di figure professionali nel campo del governo del territorio ad Herat”, finanziato dalla Cooperazione allo Sviluppo (DGCS) e realizzato dalle Università di Firenze e di Herat. I risultati dell’iniziativa, volta a creare un database aggiornato sul contesto socio-demografico dell’area urbana heratina, sono stati illustrati nel corso di una conferenza che si è tenuta i primi di ottobre ad Herat.

La Prof. Mirella Loda, coordinatrice del progetto, ha presentato i dati raccolti attraverso un piano di rilevazioni sulle condizioni socio-economiche di oltre 3.000 famiglie, un’indagine sulla domanda di mobilità di 22.000 individui e una rilevazione dei flussi di traffico sui 13 principali assi viari della città.

Fra gli esiti più significativi, si possono citare le stime riguardanti il numero di abitanti dell’area urbana (l’ultimo censimento risale agli anni Settanta del secolo scorso), la densità della popolazione, la ripartizione della popolazione per fasce di età, il reddito, il livello di soddisfazione degli abitanti per il proprio quartiere, la valutazione della qualità di infrastrutture e servizi, nonché l’articolazione dei bisogni e delle aspirazioni degli abitanti in un confronto fra i diversi gruppi sociali (giovani e anziani, donne e uomini ecc.). Attraverso la gestione delle informazioni mediante software GIS, i dati sono stati inoltre analizzati in una dimensione territoriale, evidenziando considerevoli differenze nella struttura socio-demografica ed economica delle varie parti della città.

Il quadro informativo generato dal progetto non riveste un interesse meramente scientifico o accademico, ma acquisisce rilevanza soprattutto dal punto di vista applicativo, nel quadro dell’impegno teso rafforzare la capacità locale di pianificazione e gestione territoriale attraverso due nuovi progetti.

Sono infatti state approvate dalla DGCS due nuove iniziative proposte dall’Università di Firenze: la prima, che ha come partner locale l’Università di Herat, riguarda il completamento dell’attività formativa nel campo del governo del territorio attraverso la partecipazione di personale afghano (14 persone) all’edizione 2012 del Master in Urban Analysis and Management offerto dall’Università di Firenze. La seconda, che ha come partner locale il Department for Urban Development di Herat, riguarda il sostegno al dipartimento stesso per la realizzazione entro il 2012 di un nuovo Masterplan per la città, indispensabile a gestire l’impetuosa espansione che sta caratterizzando l’area urbana.


Luogo:

Roma

12408
 Valuta questo sito