Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Cooperazione: Libano, sostegno agli studenti

Data:

04/11/2011


Cooperazione: Libano, sostegno agli studenti

Agevolare la mobilità degli studenti libanesi. E’ questo l’obiettivo del “National Qualification System in Lebanon” per sistematizzare il sistema educativo libanese facilitando il raffronto tra le qualifiche libanesi e quelle internazionali. Un programma realizzato dall’agenzia Etf (European Training Foundation) dell’Ue e al quale ha contribuito la Cooperazione italiana con 100mila euro. L’ambasciatore d’Italia in Libano, Giuseppe Morabito, ha partecipato alla sessione inaugurale del seminario realizzato nell’ambito del Nqsl presso il ministero dell’Educazione a Beirut.

Nel suo intervento, il diplomatico ha ricordato che l’iniziativa, che facilita l’occupazione dei giovani, si colloca in maniera coerente con gli sforzi della Cooperazione Italiana per lo sviluppo delle risorse umane in Libano, un obiettivo in comune con l’altra iniziativa, “Entrepreneurial Learning”, anch’essa finanziata dall’Italia e realizzata dall’Etf. Le autorità libanesi hanno ringraziato il governo italiano per il suo contributo in un settore strategico come quello della formazione.

In particolare, il ministro dell’Educazione, Hassan Diab, ha ricordato come la messa a punto del quadro nazionale delle certificazioni rappresenti una esigenza assolutamente sentita in Libano, un paese dove coesistono istituzioni educative pubbliche e private e sistemi formativi di diversa matrice (americana, francese, inglese). Il ministro del Lavoro, Charbel Nahas - constatando che in Libano esistono discrepanze significative tra i diversi settori di impiego per quanto riguarda la produttività del lavoro - ha espresso la convinzione che il Libano debba puntare proprio sui lavoratori qualificati per una crescita continua e sostenibile.


Luogo:

Rome

12499
 Valuta questo sito