Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Siria ed Iran - Ipotesi sanzioni nell’agenda dei ministri esteri Ue

Data:

11/11/2011


Siria ed Iran - Ipotesi sanzioni nell’agenda dei ministri esteri Ue

L’ipotesi di nuove sanzioni contro la Siria e l’Iranè uno degli argomenti nell’agenda dei lavori del Consiglio dei ministri degli esteri dell’Ue, lunedì a Bruxelles.

Per quanto riguarda l’Iran gli ultimi sviluppi associati al rapporto dell’Aiea secondo il quale ci sono indizi sufficienti che indicano l’esistenza di un piano di Teheran per dotarsi di armi nucleari, hanno destato non poche “preoccupazioni”, in Europa e nel mondo. Nel suo rapporto, l'Aiea (Agenzia Internazionale per l’energia atomica) dice di essere in possesso di informazioni che indicano che “l'Iran ha condotto attività rilevanti per lo sviluppo di dispositivi esplosivi nucleari” e di avere “serie preoccupazioni riguardo le possibili dimensioni militari del programma nucleare iraniano”.

L'Unione europea ha già espresso - il 23 ottobre scorso - la volontà di indurire le sanzioni esistenti ”al momento appropriato, se l'Iran continuasse a non cooperare per rispettare i suoi obblighi”. Il rapporto dell'Aiea ha aumentato “seriamente le preoccupazioni” della Ue. Il dibattito di lunedì potrebbe comunque avere un carattere preliminare, in attesa della riunione dei governatori dell'Aiea giovedì prossimo e dell'eventuale decisione di portare la questione al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni unite. Ad oggi, i 27 hanno imposto sanzioni contro 35 personalità e 215 entità iraniane (contro 41 e 75 delle Nazioni Unite). E’ in vigore un embargo non sulle esportazioni, ma sugli investimenti delle aziende europee in società petrolifere iraniane.


Luogo:

روما

12524
 Valuta questo sito