Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Giappone: i grandi magazzini aprono al Made in Italy

Data:

07/12/2011


Giappone: i grandi magazzini aprono al Made in Italy

In Giappone arrivano i Festival Italiani nella grande distribuzione. Con l’entrata in scena dei supermercati, che coinvolgono decine di milioni di clienti, si aprono nuove prospettive di mercato per l’enogastronomia italiana di qualità. Se fino a pochi anni fa l’“Italian Fair” era prerogativa dei department store di lusso, ora anche i supermercati si stanno lanciando in questo genere di operazioni e stanno iniziando a operare direttamente con i fornitori italiani, che sono sempre più frequentemente aziende di piccole e medie dimensioni.

Nella ricca regione del Kansai il Consolato Generale a Osaka ha collaborato quest’anno con i principali grandi magazzini di Osaka, Kobe e Kyoto per dare un'immagine del nostro Paese che fosse attuale, accattivante ed ispirata all'eccellenza e alla varietà della nostra offerta culturale e produttiva. Se è vero che la ristorazione italiana nelle grandi città giapponesi funge da “sportello” verso l'Italia, e certamente esercita un ruolo di attrazione per il turismo, i Festival Italiani nei department store e nei supermercati rappresentano un promozione di massa più immediata e molto più ramificata nel territorio. Ecco alcune cifre. In sette giorni circa 60.000 clienti hanno visitato l’“Italian Fair” appena conclusasi nei grandi magazzini Hankyu di Umeda: un record di incassi rispetto agli anni precedenti.

Dal canto loro i supermercati OASIS, con una rete di 63 punti vendita sparsi a Osaka e nel Kansai, hanno raggiunto durante una tre-giorni di “Italian Fair” oltre 450.000 clienti. I clienti hanno trovato negli stessi scaffali prodotti giapponesi e italiani: attraverso aree dedicate e la presenza di inservienti specializzati nella presentazione di vini, formaggi, ecc. sono state proposte degustazioni e fornite informazioni su ingredienti e ricette. In questo modo di volta in volta decine di migliaia di giapponesi entrano in contatto - in condizioni a loro familiari - con prodotti italiani di largo consumo ai quali non potrebbero avere accesso se non venendo in Italia.


Luogo:

Roma

Tags:

Asia

12700
 Valuta questo sito