Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Italia-Libano: collaborazione per la tutela delle coste

Data:

07/12/2011


Italia-Libano: collaborazione per la tutela delle coste

Italia e Libano si impegnano in una collaborazione scientifica finalizzata alla gestione sostenibile delle coste e dell’ambiente marino. Il 17 novembre 2011 l’Ambasciatore d’Italia Giuseppe Morabito ha partecipato alla cerimonia di firma del Memorandum d’Intesa sottoscritto dal Ministro dell’Agricoltura e dal Centro Nazionale di Ricerca Scientifica del Libano e dalla Lega Pesca italiana.

In quell’occasione l’Ambasciatore Morabito ha ricordato come l’Italia abbia avuto un ruolo determinante nel Progetto di Ricerca CANA, che ha permesso al Consiglio Nazionale di Ricerca Scientifica libanese di eseguire importanti indagini su batimetria, idrobiologia, risorse marine, inquinamento costiero e di diffondere i risultati delle ricerche fornendo agli esperti libanesi gli strumenti necessari per una gestione sostenibile delle coste e risorse marine.

L’Italia ha partecipato al Progetto CANA attraverso il Ministero degli Affari Esteri (Cooperazione allo Sviluppo), l’Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari, la Lega Pesca, il Centro Nazionale di Ricerca Scientifica ed il Politecnico di Milano. In occasione della firma del Memorandum, l’Ambasciatore ha sottolineato come il Mediterraneo debba rappresentare in tutti i sensi un’area di cooperazione. In un simile contesto, la ricerca e la condivisione degli assetti tecnologici con la controparte libanese sono indispensabili per il successo del progetto. La collaborazione tra i Paesi che si affacciano sul Mediterraneo e la condivisione delle rispettive risorse è uno strumento fondamentale ai fini dello sfruttamento sostenibile delle risorse marine e della lotta all’inquinamento.


Luogo:

Roma

12697
 Valuta questo sito