Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

MEDITERRANEO: Marocco; Massari, partner cruciale per l’Italia

Data:

02/02/2012


MEDITERRANEO: Marocco; Massari, partner cruciale per l’Italia

Il Marocco rappresenta per l'Italia "un partner cruciale, sia nei rapporti bilaterali, sia come elemento di stabilità per la regione nordafricana": è questo il messaggio di fondo che l'inviato speciale per il Mediterraneo e il Medioriente, Maurizio Massari, ha trasmesso al governo e alle forze politiche di Rabat, nella sua prima missione nella regione. L' Italia - ha detto Massari ai suoi interlocutori marocchini - si impegnerà "perché l'Europa intensifichi la sua attenzione, la sua collaborazione economica con la regione del Maghreb e del Mediterraneo". Un primo appuntamento importante sarà il voto, in programma a metà febbraio, con cui il parlamento europeo dovrà approvare una zona di libero scambio e di mercato con il Marocco, uno snodo chiave per lo sviluppo del paese nordafricano. Si tratta "di un forte segnale politico oltre che economico verso questa nazione, e l'Italia ha assicurato il suo sostegno", ha riferito Massari all'ANSA, subito dopo la prima tornata di colloqui a Rabat. L'inviato speciale del ministro Giulio Terzi ha incontrato, tra gli altri, il ministro dell'Economia e delle Finanze Mizar Baraka, il ministro per la Comunicazione (e portavoce del governo), Mustaphà Khalfi e il ministro dell'Agricoltura, Aziz Akhannouch. "Ho portato un messaggio di forte interesse e apprezzamento dell'Italia - ha detto Massari - nei confronti del Marocco, sia come partner bilaterale sia come elemento di stabilità. Ho espresso il sostegno, da parte dell'Italia, al processo di democratizzazione ed apertura avviato dalla monarchia marocchina". Sul piano bilaterale, ha aggiunto Massari, vi è "un forte interesse da parte marocchina a intensificare la cooperazione economica e politica con l'Italia". Nei colloqui con gli esponenti di governo si è parlato di intensificare la cooperazione economica e la presenza di investitori italiani soprattutto nei settori delle infrastrutture, delle energie rinnovabili, nella logistica e nell'agroalimentare. In particolare, ha osservato Massari, con il ministro dell'Agricoltura "si è discusso a fondo di progetti intesi a potenziare i rapporti italo-marocchini nel reparto agroalimentare". L'inviato di Terzi si sposterà poi in Tunisia ed Egitto la settimana prossima per un approfondimento dei rapporti con paesi stretti partner dell'Italia impegnati nei processi di apertura e democratizzazione.


Luogo:

روما

12931
 Valuta questo sito