Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Italia-Polonia: Vice Primo Ministro e Ministro dell'Economia incontra imprenditori italiani

Data:

02/03/2012


Italia-Polonia: Vice Primo Ministro e Ministro dell'Economia incontra imprenditori italiani

Proficuo scambio di idee a Varsavia tra gli imprenditori italiani e le autorità polacche sulle possibilità di investimento italiane nel Paese. Il 27 febbraio scorso L’Ambasciata italiana ha promosso un incontro tra il Vice Primo Ministro polacco Waldemar Pawlak ed i maggiori rappresentanti dell'imprenditoria italiana in Polonia.

Nella sua introduzione, l’Ambasciatore Riccardo Guariglia ha sottolineato, nella eccellente cornice dei rapporti bilaterali, l'importanza delle relazioni economico/commerciali, sia in termini di interscambio che di investimenti, oltre che con una presenza nel Paese di oltre 800 imprese italiane che danno lavoro a circa 85.000 persone. Quindi, ha auspicato che si possa lavorare congiuntamente in vista delle importanti scadenze di maggio e di giugno con il Vertice bilaterale a Roma e la visita di Stato in Polonia del Presidente Napolitano.

Il Vice Ministro Pawlak ha messo da parte sua in risalto l'importante ruolo del nostro Paese come uno dei principali partner della Polonia ed ha fornito agli operatori italiani un approfondito e aggiornato quadro delle opportunità del mercato polacco, con particolare riferimento ai numerosi progetti infrastrutturali anche nel contesto della programmazione finanziaria UE 2014/2020. Inoltre, ha evidenziato la necessità di rafforzare la cooperazione a livello europeo per creare una strategia comune che possa rafforzare l'Unione Europea quale attore economico globale.

Quanto alle prospettive economiche future della Polonia, Pawlak ha spiegato tra le altre cose che: l'ingresso della Polonia nell'eurozona è stato al momento procrastinato, a causa delle turbolenze sul mercato valutario, ma rimane comunque un obiettivo da perseguire; imponenti progetti infrastrutturali attualmente in programma, come quelli relativi alla rete stradale, autostradale e ferroviaria utilizzando fondi comunitari verranno portati avanti pur ammettendo alcune difficoltà connesse all'ingente numero di cantieri aperti; è auspicabile un ulteriore sviluppo della collaborazione bilaterale nel settore della Difesa; sul fronte energetico si prevede la costruzione di due centrali nucleari, il rafforzamento dello sfruttamento delle energie rinnovabili e lo sfruttamento del gas di scisto. Il Vice Primo Ministro ha inoltre ribadito il sostegno al nostro Paese in occasione della prossima fiera di Kielce.


Luogo:

Vinh Phuc

13089
 Valuta questo sito