Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

ITALIA-GIAPPONE: I capolavori dei fotografi dal 1860 al 1910, mostra a Napoli

Data:

20/04/2012


ITALIA-GIAPPONE: I capolavori dei fotografi dal 1860 al 1910, mostra a Napoli

La Fondazione Italia Giappone ha concesso il proprio patrocinio alla mostra "Fotografia del Giappone (1860-1910). I capolavori" che sarà inaugurata sabato 21 aprile presso la storica Villa Pignatelli di Napoli.

150 stampe originali 1860-1900

L'esposizione - organizzata da Incontri Internazionali d'Arte e curata da Francesco Paolo Campione, direttore del Museo delle Culture di Lugano, e da Marco Fagioli, coprodotta dal Museo delle Culture di Lugano e Giunti Arte mostre musei presenta oltre 150 stampe fotografiche originali realizzate dai grandi interpreti giapponesi ed europei di quest’arte, agli albori della storia della fotografia, fra il 1860 e i primissimi anni del Novecento.

La Scuola di Yokohama

Sono esposte le opere di alcuni grandi fotografi delle origini, primo fra tutti l’inglese Felice Beato (1833 - 1907) che, con un piccolo gruppo di artisti giapponesi, diede vita a uno stile, chiamato Scuola di Yokohama, e a una tecnica particolare. Questi personaggi riuscirono a unire la fotografia, la forma artistica più d’avanguardia di quel tempo, con la tradizione delle grafiche giapponesi, realizzando stampe fotografiche su carta all’albumina delicatamente colorate singolarmente a mano da raffinati artigiani.

Queste immagini destinate prevalentemente ai viaggiatori stranieri, offrivano rappresentazioni del paesaggio e della cultura giapponese, con una funzione che è sostanzialmente quella di produrre souvenir di viaggio e della memoria esotica. Tale genere esprime uno stile fortemente riconoscibile che non trova, allora, eguali nel mondo per la qualità dell’interazione fra la stampa all’albumina, la raffinatezza della ricerca fotografica e la finissima colorazione che, in alcuni casi, produce un risultato finale vicino a quello delle moderne fotografie a colori.

In concomitanza con la mostra è previsto un ciclo di incontri organizzato in collaborazione L'Università degli Studi di Napoli L'Orientale.

 


Luogo:

Roma

13401
 Valuta questo sito