Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Libertà religiosa in Europa e Italia, incontro con gli studenti alla Farnesina (8 maggio)

Data:

07/05/2012


Libertà religiosa in Europa e Italia, incontro con gli studenti alla Farnesina (8 maggio)

Approfondire il dibattito sulla libertà religiosa e le società multiculturali in Europa ed in Italia: è l’obiettivo di un incontro in programma l’8 maggio alla Farnesina, a cui interverranno Riccardo Pacifici, Presidente della Comunità Ebraica di Roma, Abdellah Redouane, Segretario Generale del Centro Islamico culturale di Roma, Yahya Pallavicini, Vice-Presidente del COREIS (Comunità Religiosa Islamica), il Prof. Paolo Naso dell’Università di Roma “La Sapienza”, la Dott.ssa Ginella Vocca - Presidente dell’EuroMed Film Festival e, in qualità di moderatore, il Presidente del Comitato Interministeriale per i Diritti Umani presso il MAE, Diego Brasioli.

La difesa e la promozione della libertà di religione

Quello della libertà di religione e di credo è un tema di grande attualità, alla luce dei numerosi episodi di violenza settaria che purtroppo continuano a colpire diverse minoranze religiose, prevalentemente cristiane, in Africa, in Medio Oriente e in Asia, con un evidente impatto destabilizzante sulla sicurezza globale. La difesa e la promozione della libertà di religione assumono quindi una rilevanza fondamentale, e l’Italia li sostiene in maniera convinta e determinata, anche a livello europeo. Il nostro Paese propugna infatti un impegno più concreto da parte delle strutture europee, attraverso, ad esempio, un utilizzo mirato delle risorse finanziarie dell’Unione che favorisca il dialogo interculturale e inter-religioso e sostenga le comunità colpite da attacchi o da discriminazioni.

Ciclo di incontri: "Diritti Umani, dalla teoria alla pratica"

L’incontro dell’8 maggio intende contribuire ad approfondire il dibattito su tale tema, e si inserisce nel quadro del ciclo “I Diritti Umani: dalla teoria alla pratica”, destinato agli studenti delle lauree magistrali delle principali Università romane (La Sapienza, Roma Tre, Tor Vergata, Luiss, S.Pio V, LUMSA), inaugurato il 13 marzo 2012 presso la Farnesina, alla presenza del Ministro del Lavoro Elsa Fornero e del Sottosegretario agli Esteri Marta Dassù. L’evento è organizzato dal CIDU (Comitato Interministeriale per i Diritti Umani, operativo presso il MAE) in collaborazione con il Comitato per la Promozione e Protezione dei Diritti Umani (una delle principali reti di organizzazioni non governative italiane attive nel settore dei Diritti fondamentali).

L’iniziativa aveva preso l’avvio con un primo ciclo di incontri, tenutosi tra ottobre e dicembre 2011, e ha visto finora la partecipazione di oltre 160 studenti, ottenendo grande successo tra i giovani e tra le Università partner dell’iniziativa. Il progetto verrà inoltre presentato nell’ambito del FORUM PA 2012, che si tiene presso la Nuova Fiera di Roma dal 16 al 19 maggio.

Dibattito interattivo tra relatori e studenti

Con una formula innovativa, ciascun ciclo di incontri prevede la presenza tra i relatori, oltre che di professori e ricercatori accademici, di politici, funzionari governativi, così come di funzionari di Organizzazioni internazionali, rappresentanti di ONG, esponenti della società civile e del mondo della cultura. Ampio spazio viene destinato al dibattito interattivo tra relatori e studenti. Gli incontri, di quattro ore ciascuno, si svolgono con cadenza quindicinale, e trattano temi quali la non discriminazione, l’immigrazione, contrasto alla violenza, alla tratta e allo sfruttamento ai danni di donne e minori, la strategia italiana verso l’integrazione di Rom e Sinti.

Luogo:

Roma

13471
 Valuta questo sito