Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

GIORDANIA - Eccezionale scoperta dei restauratori italiani nel sito del Qusayr Amra

Data:

31/05/2012


GIORDANIA - Eccezionale scoperta dei restauratori italiani nel sito del Qusayr Amra

La stampa giordana ha conferito ampia enfasi all'eccezionale scoperta effettuata dall'equipe dell'Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro del MIBAC presso il sito del Qusayr Amra, il castello giordano inserito dal 1985 nella lista del Patrimonio Mondiale UNESCO. I lavori di restauro del team italiano hanno infatti riportato alla luce l'iscrizione con il nome del principe che avrebbe commissionato la costruzione del castello, corte e riserva di caccia dei principi e califfi della dinastia omayyade: "Oh Dio! Rendi virtuoso Walid Ibn Yazid ".

Straordinaria importanza sul piano storico-artistico

Testimoniando l'identita' dell'immagine figurativa a guisa di un vero e proprio "ritratto", essa costituisce infatti un elemento di straordinaria unicita' nell'ambito dell'arte islamica. Inoltre, essa consente di acquisire una serie di indicazioni sul sito, che non era stato ancora possibile chiarire, come la precisa periodizzazione della sua costruzione.

Oltre al significato storico e artistico, la scoperta conferma l'elevatissimo profilo dell'expertise dell'equipe dell'ISCR, che sta riportando eccezionali risultati pur trovandosi ad operare in condizioni tecniche particolarmente impegnative. All'avvio dei lavori il sito versava infatti in un pessimo stato di conservazione, causato tanto da fattori ambientali (come le infiltrazioni d'acqua) che umani (vandalismo, danneggiamenti causati da accampamenti permanenti).


Luogo:

13631
 Valuta questo sito