Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Bulgaria: Cerimonia di conferimento del Premio Giovanni Falcone

Data:

06/06/2012


Bulgaria: Cerimonia di conferimento del Premio Giovanni Falcone

Il 6 giugno 2012, alle ore 9:00, presso la Sala “Iavorov”, in piazza “G. Izmirliev”, città di Blagoevgrad, per il quarto anno consecutivo, ha avuto luogo la cerimonia di consegna del Premio intitolato alla memoria del magistrato italiano Giovanni Falcone, ai magistrati ed agli ufficiali di polizia bulgari e di Paesi vicini che hanno conseguito importanti successi nel contrasto alla criminalità organizzata, ed in particolare nella lotta al traffico di stupefacenti.L’iniziativa, avviata tre anni fa su iniziativa del Consiglio Regionale per le Sostanze Stupefacenti di Blagoevgrad, con la collaborazione del Municipio di Blagoevgrad ed il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia a Sofia, ha ricevuto il plauso delle più alte istanze istituzionali bulgare ed il vivo apprezzamento della Presidente della Fondazione “Giovanni e Francesca Falcone” di Palermo, Prof.ssa Maria Falcone, sorella del magistrato vittima della mafia, che è venuta in passato lei stessa a Blagoevgrad.

Nell’ambito della cerimonia di premiazione dei vincitori della selezione per il premio del titolo “Chi ha paura muore tutti i giorni, chi non ne ha, una volta sola”, alla memoria del magistrato italiano Giovanni Falcone, il Vice - Sindaco della Città di Blagoevgrad, ha conferito a S.E. Stefano Benazzo un premio e un riconoscimento per i suoi meriti nella divulgazione degli ideali del giudice Falcone. Sono stati deposti omaggi floreali alla lapide recante l’effigie del giudice Falcone, apposta nel 2011 sul muro esterno del Tribunale Distrettuale di Blagoevgrad. Il Ministero dell’Interno era rappresentato da un Vice Ministro. L’Ambasciatore d’Italia non ha mancato di citare la recente operazione congiunta italo - bulgara che ha consentito di smantellare un’organizzazione criminosa che ha importato fino a 40 tonnellate/anno di cocaina in Italia.

Hanno partecipato alla cerimonia un Vice Ministro degli Interni, Autorità regionali e locali.

 


Luogo:

Rome

13665
 Valuta questo sito